Hamilton positivo al Covid, salterà il prossimo GP di Sakhir in Bahrain

La Mercedes deve ancora comunicare il nome del sostituto di Hamilton nel prossimo GP: potrebbe essere uno tra Stoffel Vandoorne e George Russell.

La conferma che il coronavirus può colpire davvero chiunque, anche i più attenti, anche chi vive in una bolla è arrivata oggi con la notizia della positività al Covid-19 di Lewis Hamilton. Lo ha comunicato la sua scuderia, la Mercedes, specificando che il sette volte campione del mondo ha lievi sintomi, ma è ancora in forma.

La casa tedesca ha anche detto che la settimana scorsa Hamilton è stato testato tre volte, risultando sempre negativo, anche domenica scorsa, il giorno della gara. Ma ieri mattina, lunedì, quindi il giorno dopo il suo trionfo in Bahrain, si è svegliato con lievi sintomi e allo stesso tempo ha anche ricevuto la notizia che una persona con cui è stato in contatto prima dell’arrivo in Bahrain è risultata positiva ed è dunque quella che, quasi certamente, lo ha contagiato.

Hamilton si è dunque sottoposto a nuovo test che è risultato positivo. Ora, in base alle disposizioni delle autorità sanitarie del Bahrain, dovrà restare in isolamento e chiaramente non potrà disputare il secondo gran premio sulla stessa pista di domenica scorsa, ma con un tracciato diverso e più veloce.

La Mercedes non ha ancora comunicato chi ci sarà sul suo sedile. I nomi che si fanno per ora sono quelli del belga Stoffel Vandoorne e del britannico George Russell, che corre con la Williams.

La Federazione internazionale di Formula 1, intanto, ha confermato che Hamilton è positivo, ma ha anche specificato che sono stati seguiti alla lettera tutti i protocolli sanitari e sono dunque stati individuati tutti i suoi possibili contatti per effettuare il tracciamento e scovare immediatamente eventuali nuovi casi, cercando di evitare altre ripercussioni sul GP di Sakhir che si corre domenica prossima.

Ultime notizie su Formula Uno

Tutto su Formula Uno →