• Audi

Audi lascia la Formula E e punta alla Dakar e a Le Mans per il 2022

Arrivato oggi l’annuncio della divisione sportiva del marchio dei Quattro Anelli. Allo studio un prototipo per ritornare alla grande nella regina delle competizioni off-road

Audi annuncia il suo sbarco a Dakar e Le Mans per il 2022. Il marchio tedesco ha deciso di terminare il suo programma di Formula E e annuncia la nuova partecipazione al rally più duro del mondo e alla 24 Ore di Le Mans, la gara di endurance per antonomasia.

Il marchio dei Quattro Anelli anticipa così una mossa che lo riporta alle origini negli sport motoristici, quando l’Audi quattro rivoluzionò il mondo dei rally, e una nuova entusiasmante partecipazione alla Dakar 2022 con un nuovo prototipo 100% elettrico (il tesser nella foto di apertura).

In questo modo Audi diventa il primo produttore a impegnarsi nello sviluppo di un prototipo di guida alternativo per la Dakar e, dopo aver ottenuto la prima vittoria di un’auto ibrida nella 24 Ore di Le Mans nel 2012, ora lancia una nuova sfida.

Di fatto il marchio di Ingolstadt è stato uno dei brand che hanno partecipato alla Formula E sin dall’inizio della categoria, prima come partner e poi come produttore e l’Audi Sport ABT Schaeffler può vantare il titolo di squadra di maggior successo nel campionato con 43 podi e 12 vittorie. Ma nel campionato a zero emissioni Audi lascerà comunque il suo propulsore a disposizione dei clienti a partire dal 2022.

Infine, la divisione sportiva Audi ha annunciato diversi cambiamenti dal 1° dicembre nel suo consiglio di amministrazione. Julius Seebach continuerà a rilevare le attività di corse internazionali della società, oltre a guidare la direzione generale di Audi Sport. Dieter Gass, manager di Audi Sport in carica negli ultimi dieci anni, assumerà onivece nuovi incarichi in futuro.

I Video di Autoblog