Skoda Octavia RS al servizio della polizia inglese

La Skoda Octavia RS arriva in servizio alla polizia del Regno Unito, che la sfrutterà sulle autostrade britanniche , forte dei suoi 245 cavalli di potenza

Nel Regno Unito, la polizia ha deciso di aggiungere alle proprie auto di servizio delle berline sportive, molto performanti, scegliendo come modello la Skoda Octavia RS. Può sembrare una scelta insolita all’osservatore più distratto, ma basta vederla con la livrea della polizia di Sua Maestà per capire che questo abito le calza a pennello. A distinguerla da quella di serie ci sono delle luci a LED posizionate sul parabrezza, sulla parte bassa del frontale, sulla mascherina e sulla parte posteriore, senza dimenticare l’inconfondibile sirena a tre toni posta sul tetto, nel quale è presente anche una barra luminosa.

Caratteristiche specifiche

Naturalmente queste Skoda sono provviste di dotazioni specifiche per servire al meglio le forze dell’ordine, quindi ci sono telecamere per il riconoscimento automatico della targa (ANPR) e uno specifico bagagliaio con aria condizionata per trasportare i cani utilizzati dalle varie pattuglie. Sotto al cofano però resta confermatissimo il motore della versione normale. La Octavia RS ha a disposizione un benzina turbo da 2,0 litri dalla potenza di 245 CV che scarica la massiccia coppia sulle ruote anteriori. Il cambio è un automatico DSG a sette rapporti.

Spazio e tecnologia

Nell’abitacolo non mancano il display centrale da 10 pollici e il quadro strumenti digitale Virtual Cockpit, per vedere i dati di navigazione e tutte ciò che vi è da sapere sullo stato dell’auto. Gli altri optional, sempre di serie, sono i fari Matrix LED, il Cruise control adattivo, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e i sedili anteriori riscaldati. Il bagagliaio è naturalmente da 600 litri, una bella capacità per una vettura così performante. Le autostrade del Regno Unito, da adesso saranno più sicure, con delle pattuglie così veloci e prestazionali grazie alle Skoda Octavia RS.

I Video di Autoblog