La Lamborghini Aventador con un tocco giapponese

Una one-off svelata in occasione dell'inaugurazione del nuovo Loungue Lamborghini di Tokyo e decorata dal famoso stilista Yohji Yamamoto


Quando si compra un'auto che costa più di 300.000 euro, la scelta e la personalizzazione del modello è una parte diventa dell'esperienza d’acquisto. I brand lo sanno ed è per questo che sono sempre più numerosi gli spazi in stile boutique in cui il cliente può valutare e scegliere le possibilità pressoché infinite offerte dal marchio.


Questo è esattamente ciò che la nuova Lounge Tokyo di Lamborghini ha da offrire, nell'esclusivo quartiere Roppongi della capitale giapponese. Uno spazio simile a quello che il brand ha già aperto a New York e che, oltre ad essere un luogo di incontro dove si possono organizzare eventi e mostre, avrà anche uno Studio Ad Personam, incaricato di realizzare le più particolari proposte di personalizzazione per i propri clienti, compresi colori speciali, rivestimenti interni ed esterni e altri dettagli.



L’inaugurazione di questo nuovo hub è stata anche l'occasione per presentare una Lamborghini Aventador S molto speciale, caratterizzata da un design innovativo, firmato da uno stilista di fama mondiale: il giapponese Yohji Yamamoto. Un modello unico che questo designer ha utilizzato come una sorta di tela su cui dipingere.

I segni di riconoscimento


La livrea di questa Aventador inedita si distingue per le sue linee rosse e bianche che fungono da contrasto su uno sfondo nero, decorato anche con punti rossi e simboli in giapponese. Le personalizzazioni coinvolgono anche gli interni della supercar italiana, il cui abitacolo si distingue soprattutto per i numerosi dettagli in ricamo sugli schienali dei sedili, sul cruscotto o sulla zona superiore dei rivestimenti delle portiere.


Il modello è passato dai bozzetti alla realtà per mano del Centro Stile Lamborghini e del capo designer Lamborghini Mitja Borkert, che ha incontrato Yamamoto alla settimana della moda di Parigi lo scorso gennaio di quest'anno.


 

 

  • shares
  • Mail