McLaren Elva: parte il Tour in Europa e Medio Oriente

Un viaggio esclusivo per la McLaren Elva, che incontrerà clienti e fan in compagnia di un modello storico

È partito il McLaren Elva Tour, che consentirà ai clienti e agli appassionati del marchio di conoscere più da vicino la nuova supercar della casa di Woking. Il modello, per l'occasione, sarà portato in giro, toccando diverse località dell'Europa e del Medio Oriente. Queste le tappe e le date:

McLaren Warsaw – dal 6 al 7 Ottobre
McLaren Hamburg – dal 8 al 9 Ottobre
McLaren Brussels – dal 9 al 13 Ottobre
McLaren Stuttgart – dal 15 al 19 Ottobre
Millbrook, UK – dal 19 al 23 Ottobre
McLaren Dubai – dal 26 al 27 Ottobre
McLaren Riyadh – dal 1 al 8 Novembre
McLaren Paris – inizio Dicembre

L'iniziativa sboccia a ridosso dell'avvio del ciclo produttivo della nuova ed esclusiva fuoriserie, espressione più fresca della gamma Ultimate Series di McLaren, che annovera nelle sue file gioielli come la P1, la Senna e la Speedtail. A differenza delle altre, la McLaren Elva, regala l'espressione più pura del piacere di guida all'aria aperta. Ad accompagnarla nel Tour ci penserà la sua ispiratrice stilistica, la storica McLaren-Elva M1A sports racer, in un duetto che evidenzia le affinità pure sul fronte delle livree.

I clienti potranno anche provare il nuovo ed avanzato McLaren Advanced Visualiser (MAV), un sistema di realtà virtuale che consente di viaggiare in ogni dettaglio dell'auto, completando un'esperienza al top, per creare il proprio esemplare ideale, con una resa vicina alla realtà, senza trascurare i dettagli nascosti, come conferma la possibilità di visualizzare addirittura le sospensioni e i freni.

La McLaren Elva porta il nome delle vecchie sportive da competizione e ne evoca il fascino, ma è una roadster moderna, con tecnologia d'eccellenza. La sua missione è il piacere, nella forma più genuina. A darle energia dinamica provvede un motore V8 biturbo di 4 litri, che eroga la potenza massima di 815 cavalli.

Una simile riserva spinge con straordinario vigore la Elva, anche in virtù della leggerezza cercata dagli uomini McLaren, che hanno fatto ricorso a un telaio in fibra di carbonio, di grande rigidità strutturale. A contrastarne la foga provvede l'impianto frenante con dischi cerboceramici.

Non sappiamo la velocità massima del modello, ma la sua accelerazione è spaventosa: il passaggio da 0 a 100 km/h viene coperto in meno di tre secondi, per raggiungere i 200 km/h con partenza da fermo ci vogliono solo 6,7 secondi.

  • shares
  • Mail