Noleggio a lungo termine: i segreti del suo successo

Quando è nato e perché ha ottenuto un consenso sempre crescente nel corso degli anni

La proprietà dell'auto è un concetto che sta andando via via modificandosi a causa della diffusione sempre più diffusa delle forme di sharing di ogni tipo, che mai come oggi stanno diventando fondamentali anche per la micro-mobilità. Ma restando in tema di quattro ruote, il noleggio a lungo termine sta crescendo in modo esponenziale ormai da diversi anni, ritagliandosi una fetta di mercato sempre più importante. Detto questo, vi siete mai chiesti quando è nata questa pratica e perché ottiene sempre più successo? Ecco, proviamo a ripercorrere un po' le varie fasi.

Il noleggio a lungo termine nasce negli anni '70


Sin da tempo immemore abbiamo notizie di carri, cavalli, carrozze e mezzi vari affittati. La prima società dedicata al noleggio di automobili fu la tedesca Sixt, la cui fondazione risale al 1912: al suo avvio, l’attività contava su una flotta composta da sole tre auto. Negli anni a seguire cominciarono a nascere società simili anche negli Stati Uniti e in Germania; molte delle attività nate in questo periodo furono poi successivamente acquistate dai grandi gruppi internazionali che andavano formandosi.

In Italia, il noleggio a lungo termine fa la sua comparsa intorno agli anni Settanta, con l’introduzione nel nostro Paese di divisioni di leasing legate a brand internazionali. Inizialmente, i dirigenti aziendali osteggiano la nuova attività, ma dagli anni Ottanta in poi si assiste a un vero proprio boom di società dedicate al noleggio a lungo termine: il periodo è infatti favorevole, poiché sempre più italiani preferiscono il noleggio all’acquisto di un’auto. La situazione per il noleggio a lungo termine è positiva ancora oggi, e il noleggio di auto è un mercato sempre florido e in crescita.

I segreti del successo


L’acquisto e il mantenimento di un’automobile (o di un veicolo commerciale, nel caso di un professionista o di un’azienda) è una voce dal peso notevole in termini economici. Ed è proprio qui che entra in gioco il noleggio a lungo termine: la formula infatti prevede la concessione di un’auto a noleggio in cambio di canone mensile fisso. Questo ammortizza la spesa, sostituendo la spesa unica (e ingente) per l’acquisto con una quota da versare mese per mese; permette inoltre di conoscere con certezza i costi, un vantaggio notevole per organizzare al meglio le proprie finanze.

Costituisce un vantaggio notevole anche la gamma di servizi aggiuntivi: bollo, cambio gomme, assicurazione del veicolo, manutenzione ordinaria e straordinaria, soccorso stradale e gestione dei sinistri sono infatti generalmente inclusi nel canone mensile proposto. Infine, un aspetto positivo spesso non considerato è che con il noleggio a lungo termine la vettura non perde di valore dopo l’acquisto: normalmente una macchina usata ha un prezzo di vendita molto inferiore a quello di acquisto (a prescindere dalle sue condizioni), e si ha quindi una perdita di capitale in pochi anni; con il noleggio a lungo termine invece il problema non si pone, poiché basta semplicemente noleggiare un’altra vettura al termine del contratto.

Ha rivoluzionato il mercato dell'auto


Il noleggio a lungo termine, come abbiamo visto, presenta numerosi vantaggi: il canone fisso mensile costituisce infatti un notevole risparmio rispetto alla spesa da sostenere per l’acquisto di un’auto, permette di pianificare al meglio i costi e include diversi servizi normalmente a carico dell’acquirente, come il bollo o il soccorso stradale. Ecco perché il noleggio a lungo termine ha rivoluzionato il mercato dell’auto, e continua a essere una soluzione sempre più amata dagli italiani, privati o professionisti che siano.

  • shares
  • Mail