Opel Insignia 2021: novità per l'ammiraglia

Aggiornamenti meccanici e leggeri ritocchi estetici per la berlina di rappresentanza del marchio tedesco


Opel aggiorna la sua ammiraglia di riferimento presentando la nuova Opel Insignia 2021. Si tratta di una revisione misurata, senza grandi modifiche, ma in cui tutte le novità sono rivolte a migliorare la proposta di rappresentanza del marchio tedesco. Nuovi motori, nuove trasmissioni, miglioramenti nelle dotazioni e nella tecnologia ... insomma, una Opel Insignia che sia in formato berlina che familiare punta a una posizione di riferimento nella sua categoria.


Nonostante competa con rivali del calibro della Volkswagen Passat o della Ford Mondeo, la Opel Insignia è riuscita a posizionarsi come valida competitor nel suo segmento per la sua qualità di guida e l'alto livello di comfort che offre. È una berlina di grandi dimensioni, anche per la sua categoria, con 4,9 metri per la Grand Sport e 4,91 metri per la station wagon Sport Tourer.



Novità meccaniche


Con questo aggiornamento, la gamma Insignia beneficia di un aggiornamento dell'offerta meccanica in cui spicca l'arrivo di un nuovo motore diesel da 2 litri con 174 CV abbinato al cambio automatico a 8 rapporti, e un motore benzina 2.0 Turbo disponibile con 170, 200 o 230 CV, che può essere abbinato a un cambio manuale a 6 marce (170 CV), o a un cambio automatico a 9 rapporti (200 e 230 CV) e come optional alla trazione integrale (230 CV) con differenziale posteriore a controllo elettronico (GKN Twinster), in grado di inviare tutta la forza ad una sola delle ruote posteriori.



Pochi ritocchi estetici


In termini di design non ci sono quasi cambiamenti per questa Insignia 2021. Il lifting coinvolge unicamente i paraurti anteriore e posteriore dove modifiche come la nuova presa d'aria inferiore, una nuova griglia, i nuovi fari a matrice di LED con 84 diodi o i tubi di scarico di taglia più grande danno una rinfrescata generale all’aspetto complessivo. La stessa cosa accade all'interno, non essendoci modifiche rilevanti se non un miglioramento dell'equipaggiamento dove spicca l’introduzione dell'avviso di traffico incrociato nella zona posteriore con riconoscimento di veicoli e pedoni.

  • shares
  • Mail