Auto e Moto d'Epoca Padova 2020: mostra prototipi Porsche

Padova celebra le imprese sportive della casa tedesca con una mostra imperdibile

Si avvicina l'appuntamento con Auto e Moto d'Epoca 2020, che regalerà al piacere degli ospiti anche la mostra "Prototipi da Leggenda - 30 anni di Porsche a Le Mans a 50 anni dalla vittoria del 1970". Un appuntamento imperdibile per gli amanti del marchio tedesco che, dal 22 al 25 ottobre, potranno ammirare a Padova sei modelli straordinari della casa automobilistica di Stoccarda.

Nei padiglioni fieristici saranno esposti sei prototipi Porsche dal passato sportivo luminoso: dalla 906 Carrera 6 vincitrice di classe alla 24 Ore di Daytona del 1966 alla 908 LH del 1968 di Ludovico Scarfiotti, fino alla 917 K Gulf del 1969, che disputò la 24 Ore di Le Mans di quell'anno con Vic Elford e Richard Attwood, affiancata in Veneto da altri tre modelli non ancora svelati, ma di sicuro valore.

Questo appuntamento con la passione Porsche è nato dal desiderio di celebrare ad Auto e Moto d'Epoca 2020 il cinquantesimo anniversario del successo alla 24 Ore di Le Mans 1970, quando il marchio tedesco conquistò i primi tre posti con due 917 e una 908. Facile immaginare le emozioni che la mostra sui prototipi da leggenda della casa di Stoccarda produrrà sugli amanti del motorsport in vista alla fiera di Padova.

Regina dell'omaggio Porsche sarà ovviamente la 917, una delle auto da corsa più amate e conosciute di tutti i tempi, che ha scritto pagine indimenticabili della sua storia. L'obiettivo più ambito del 1970 era la 24 Ore di Le Mans, che Hans Herrmann e Richard Attwood vinsero, battendo gli altri concorrenti e le scariche di pioggia.

Anche nel 1971 il modello di Zuffenhausen regalò le attese gioie, consegnando alla casa madre un altro titolo Marche, con otto successi su dieci gare. A Le Mans vinsero Gijs van Lennep e Helmut Marko che, con la 917, stabilirono un record battuto solo nel 2010: 222 km/h di velocità media e 5.335 chilometri percorsi. Nello stesso anno un modello coupé a coda lunga stabilì il primato sul rettilineo Mulsanne, toccando i 387 chilometri orari. 

  • shares
  • Mail