F1, GP di Russia: Hamilton in pole (e indagato), qualifiche da dimenticare per la Ferrari

Hamilton risulta indagato perché in curva 2 non ha rispettato l'obbligo di rientrare nei paletti dopo essere uscito dalla pista

Nelle qualifiche del Gran Premio di Russia di F1, a Sochi, la pole va a Luis Hamilton su Mercedes che precede Verstappen su Red Bull e il compagno di scuderia Bottas. Altra giornata no e qualifiche da dimenticare per la Ferrari, Leclerc è undicesimo, Vettel quindicesimo.

La superiorità Mercedes del resto era emersa già nelle libere anche se Hamilton ha rischiato la squalifica. Più in dettaglio in Q1 erano andate fuori le Alfa di Raikkonen e Giovinazzi, in Q2 Vettel ha perso il controllo della vettura andando a muro, Leclerc non ha superato il taglio ed Hamilton ha invece superato i tracks limits, dovendo rifare il giro e qualificandosi alla Q3 con il miglior tempo, in 1'31”304, anche se c’è un’inchiesta in corso.

Questa è la 96esima pole in carriera per Hamilton, la quinta consecutiva su 8 centrate in questa stagione. Anche se Hamilton risulta indagato, perché in curva 2 non ha rispettato l'obbligo di rientrare nei paletti una volta uscito di pista, la pole non sarebbe in discussione. Il GP di F1 di Russia si correrà domani a partire dalle 13:10.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail