1000 Miglia 2020: il programma della "Freccia Rossa"

Cresce l'attesa per la nuova edizione della 1000 Miglia, che promette una tela emotiva degna delle aspettative

Prosegue la marcia di avvicinamento alla 1000 Miglia 2020, che alimenta un crescente interesse. La rievocazione storica della mitica "Freccia Rossa", giunta alla trentottesima edizione, andrà in scena dal 22 al 25 ottobre: una collocazione temporale insolita, imposta dall'emergenza epidemiologica da Covid-19.

I collezionisti di tutto il mondo sono pronti ad affrontare la magia di un percorso che profuma di tradizione e cultura motoristica, legando le sue alchimie a quelle della leggendaria corsa disputata dal 1927 al 1957.

Attese al via 400 vetture, selezionate da un'apposita commissione tra quelle preventivamente registrate sul sito ufficiale dell'evento entro la data di chiusura delle iscrizioni. Molti i capolavori a quattro ruote che si potranno ammirare lungo il tragitto, in linea con una striscia che non ha mai deluso su questo fronte.

Ad arricchire il quadro delle auto storiche ci penseranno le "rosse" del Ferrari Tribute to 1000 Miglia, confermato anche per l'edizione 2020, e le "stelle" del Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge 2020. Ricco il programma.

1000 Miglia 2020: date e tappe

Il via alle danze è fissato per giovedì 22 ottobre, quando il colorato e rombante corteo di vetture prenderà le mosse da Brescia, per costeggiare il Lago di Garda, attraversando Desenzano e Sirmione e passando per Villafranca di Verona, Mantova, Ferrara e Ravenna, fino al traguardo di tappa a Cervia-Milano Marittima (RA).

L'indomani, venerdì 23 ottobre, gli equipaggi della 1000 Miglia 2020, provenienti da tutti i continenti, si muoveranno verso sud, toccando Cesenatico, San Marino, Urbino, Fabriano, Macerata, Fermo, Ascoli Piceno, Amatrice, Rieti e Roma, dove la passerella nella cornice glamour di via Veneto, che evoca il ricordo della Dolce Vita, chiuderà la seconda tappa.

Sabato 24 ottobre, nella tappa più lunga, le vetture toccheranno in successione Ronciglione, Viterbo, Radicofani e Castiglione d'Orcia, per sostare poi nella magnifica Piazza al Campo a Siena. Risalendo da Lucca e passando per Viareggio, lasceranno la Toscana attraverso il Passo della Cisa, per raggiungere Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020, che accoglierà gli equipaggi per l'ultima notte di gara.

Chiusura delle danze nella giornata di domenica 25 ottobre, quando le preziose auto storiche della 1000 Miglia 2020 torneranno a Brescia, scenario della cerimonia d'arrivo, passando da Salsomaggiore Terme, Castell'Arquato, Milano, Cernusco sul Naviglio e Bergamo. Facile immaginare le emozioni dei protagonisti e del pubblico, visto il tenore della auto impegnate in questa gara celebrativa.

Accanto alle "nonne" a quattro ruote, come dicevamo, romberanno le Ferrari del Tribute pronte a regalare ulteriore fascino a questa nuova ed entusiasmante edizione della 1000 Miglia. Al via anche le Mercedes del Challenge della "stella". Le gare di regolarità riservate alle vetture delle case di Maranello e Stoccarda anticiperanno il passaggio delle vetture storiche.

Foto | 1000 Miglia

  • shares
  • Mail