Vettel in Aston Martin dal 2021: prende il sedile di Sergio Perez

Dalla prossima stagione Aston Martin sostituirà l'attuale Racing Point.

Formula 1 Sebastian Vettel

È stata ufficializzata la notizia che tutti aspettavano: Sebastian Vettel dal 2021 guiderà una Aston Martin, monoposto che sostituirà l'attuale Racing Point. Nel team di Lawrence Stroll andrà dunque a sostituire Sergio Perez, che ieri aveva annunciato il suo addio a quelle che sono state definite le "Mercedes in rosa". Vettel dunque affiancherà il figlio del proprietario, Lance Stroll, che domenica scorsa a Monza è salito sul podio di un Gran Premio di Formula 1 per la prima volta in carriera.

Fin dall'inizio della stagione si sapeva che questa, la sesta per lui, sarebbe stata l'ultima di Vettel alla Ferrari, con la quale ha conquistato finora 14 vittorie. La Aston Martin sarà la sua quinta scuderia in carriera, infatti è stato:
- nel 2007 alla BMW-Sauber
- 2007-2008 Toro Rosso
- 2009-2014 Red Bull (con cui ha vinto quattro Mondiali consecutivi)
- 2015-2020 Ferrari

In totale finora Vettel ha corso 249 Gran Premi in Formula 1 e ne ha vinti 53. Sergio Perez era legato alla Racing Point fino al 2022. Il pilota messicano è stata sempre piuttosto gettonato perché porta con sé numerosi sponsor.

La Aston Martin torna in Formula 1 dopo 60 anni di assenza grazie al magnate canadese Lawrence Stroll, attuale proprietario della Racing Point, che nel frattempo è diventato azionista di maggioranza della Aston Martin e ha annunciato una grande trasformazione della scuderia dal 2021.

Finora il ballottaggio per la prima guida della Aston Martin era tra Vettel e Fernando Alonso, il quale ha annunciato il suo ritorno in Formula 1 dopo due stagioni di assenza. Lo spagnolo ci proverà ancora una volta con Renault, che prenderà però il nome Alpine e avrà sede non in Francia, ma in Inghilterra, a Enstone.

  • shares
  • Mail