De Tomaso: abbattuto l'ultimo stabilimento modenese

A Modena viene abbattuto lo stabilimento De Tomaso di via Virgilio, ultima testimonianza dell'operosità del Marchio che fu di Alejandro De Tomaso. Una storia che tuttavia non si cancella

De Tomaso, un nome che ha sempre rappresentato un sogno, un'utopia. Auto sportive, auto di classe e auto di lusso, questo è sempre stato l'identikit del Marchio fondato da Alejandro De Tomaso. Modena è stato il quartier generale per la realizzazione di vetture come la Pantera o la Mangusta, nomi esotici per vetture altrettanto esotiche, diventate poi nel tempo delle vere icone delle quattro ruote. Durante il mese di agosto, a Modena, si è passati all'abbattimento dell'ultimo stabilimento che fu di De Tomaso, in via Virgilio. Ormai questi capannoni non avevano nemmeno più una storia da raccontare, ma erano ormai dei ruderi abbandonati a sé stessi. Al loro posto, nascerà una nuova struttura destinata a Globo, azienda specializzata in abbigliamento, anche sportivo.

Anni di abbandono


Da tanti anni, lo stabilimento di via Virgilio versava in condizioni disperate. Oltre quasi 5.000 metri quadrati rimasti invenduti per troppo tempo, in seguito a una procedura di concordato avviata nel 2007. Dopo tre aste senza esito, tanto da indurre il curatore fallimentare, un commercialista modenese, a ridurre la stima iniziale di 7,7 milioni di euro a 4,88. Ma erano ancora troppi per un insieme di edifici solcati profondamente da tanti anni di incuria, utilizzati soltanto da senzatetto per situazioni di emergenza. Nel 2018 un incendio aveva dato ancora di più una definitiva "mazzata" alla situazione critica di questa struttura, che oggi deve dire addio definitivamente a un passato glorioso, ma che recentemente aveva vissuto solo di grandi amarezze. Addio alle speranze di Alejandro De Tomaso, padre della Pantera, la più famosa e apprezzata delle sue auto, e addio ai sogni di Santiago De Tomaso, erede della dinastia e colui che per ultimo si è arreso a un destino inevitabile. Oggi si volta pagina, ricordando per sempre che nel cuore della terra dei motori, vi è stata una storia da raccontare fatta di passione ed estro, quella dei De Tomaso.

  • shares
  • Mail