Skoda Sport guidata dall'ex Le Mans Hans-Joachim Stuck

Un modello ricco di storia, che brilla come una stella nella produzione Skoda: la Sport è stata ora testata da un grande pilota

Hans-Joachim Stuck ha condotto la Skoda Sport del 1950, sulle sinuose strade delle Alpi austriache. L'ex pilota di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Le Mans si è messo al posto guida dell'auto storica ceca in occasione del 70° anniversario dell'unica apparizione del marchio nella sfida della Sarthe.

Il rombo della vettura ha interrotto il silenzio dello splendido paesaggio montano, illuminato soavemente dal sole. Ecco le parole del celebre driver: "Guidare questa macchina è stato incredibilmente divertente. Un'esperienza davvero fantastica". Hans-Joachim Stuck ha potuto, fra l'altro, apprezzare cosa significasse per i piloti di quegli anni competere nelle gare endurance con un veicolo del genere.

La Skoda Sport nacque come variante da corsa basata sulla "Tudor". Si trattava di una due posti aperta, con passo ridotto di 400 millimetri e un corpo atletico in alluminio. Il suo debutto avvenne al Gran Premio della Cecoslovacchia di Brno, ma la sfida più ambiziosa per gli uomini Skoda era la 24 Ore di Le Mans di quell'anno. Con una versione migliorata del modello, l'azienda prese parte alla maratona della Sarthe, con Václav Bobek e Jaroslav Netušil al volante del "bolide" a sua firma.

L'auto, pesante appena 600 chilogrammi e con un passo specifico per la gara transalpina, godeva della spinta di un piccolo motore a quattro cilindri di 1.089 centimetri cubi, raffreddato ad acqua, capace di erogare 50 cavalli di potenza. Quella Skoda Sport lottò anche per il secondo posto di classe fino a 1.100 centimetri cubi, ma in gara fu messa fuori gioco da un difetto tecnico. Fu l'unica partecipazione del marchio alla 24 Ore di Le Mans.  

  • shares
  • Mail