5 automobili che hanno lasciato il segno nel mondo del cinema

Vediamo quali sono alcune delle cinque vetture più celebri del mondo del cinema, puntando l'attenzione sul loro contributo essenziale alla resa finale della pellicola

Le automobili hanno dato un contributo eccezionale al mondo del cinema, alcuni modelli hanno fatto le fortune di tante pellicole che sono rimaste nell'immaginario collettivo di moltissimi e in questo modo si sono guadagnate gloria e fama imperitura. Altrettanto, il cinema ha riservato una certa fortuna anche ad alcune vetture che devono le loro alte quotazioni e il proprio valore collezionistico alla loro presenza sul grande schermo. Quindi in questo speciale non vogliamo elencare le solite celebri auto che sono delle reali co-protagoniste degli attori in carne e ossa, come la DeLorean DMC-12 di Ritorno al Futuro, o come la Cadillac Ambulance di Ghostbusters, ma piuttosto vediamo quelle auto che con discrezione e classe hanno dato un contributo inestimabile al successo di un film. Ecco le nostre cinque.

Lancia Aurelia B24 Spider


Lancia Aurelia B24 Spider e il pensiero non può che andare a Bruno Cortona, interpretato da Vittorio Gassman ne "Il Sorpasso", strepitosa pellicola di Dino Risi del 1962. Un road movie all'italiana dal sapore agrodolce, in cui Gassman e Trintignant sfrecciano nei giorni di Ferragosto su e giù per il litorale tirrenico, in un'Italia alle prese con il boom economico e con un'incontenibile voglia di vacanza. L'Aurelia con il suo fascino, la sua sportività ed eleganza è uno dei grandi valori aggiunti di un film intramontabile. Oggi ha un valore collezionistico eccezionale, probabilmente merito anche delle riprese effettuate dal maestro Risi.

Alfa Romeo Spider "Duetto"


Come non si può pensare a lei, sotto il sole californiano, quando partono le note di "Mrs. Robinson" di Simon & Garfunkel? Impossibile. Lei è ovviamente l'Alfa Romeo Spider "Duetto", per meglio dire l'"Osso di Seppia", la prima fortunata serie della convertibile del Biscione, guidata da Dustin Hoffman ne "Il Laureato", un film diventato un'icona assoluta del cinema mondiale. Il giovane Hoffman con la sua Spider rossa fiammante è un'immagine senza tempo tra quelle viste sul grande schermo.

Ford Mustang GT390


Altra vettura iconica, la Ford Mustang GT390 apparsa nella pellicola "Bullit" di Peter Yetes con Steve McQueen, una leggenda senza tempo. La verde Ponycar è protagonista di una serie di inseguimenti mozzafiato per le strade di San Francisco, qualcosa che ha lasciato il segno nella storia del cinema. Oggi è diventata un pezzo da collezione dal valore davvero alto e Ford ha provato ad omaggiarla con una serie speciale della nuova Mustang ispirata proprio a questa versione.

Ford Falcon


Ford entra in questa classifica con un'altra vettura, stavolta però è la Falcon a prendersi la scena grazie a un film australiano che ha lanciato la carriera di Mel Gibson, "Mad Max" altrimenti conosciuto come "Interceptor". La Ford Falcon è l'auto di Max Rockatansky, un agente della Main Force Patrol, una speciale forza di polizia dotata di auto molto veloci per dare la caccia a delle bande di criminali che imperversano con le loro moto e auto, lasciando dietro sé una vasta scia di sangue e distruzione. La Falcon australiana è una vera bomba con V8, doppio serbatoio e motore a vista.

Lamborghini Countach


La Lamborghini Countach è la vettura resa celebre da una delle scene più tragicamente comiche di "The Wolf of Wall Street" di Martin Scorsese, con un Leonardo di Caprio alle prese con gli effetti collaterali di una droga scaduta e intento ad entrare nella fuoriserie italiana attraverso gli sportelli ad apertura verticale. Qualcuno provi a negare di non aver riso di fronte a questa scena e di non aver incamerato la sequenza senza ricordare la bianca vettura del Toro Lamborghini.

  • shares
  • Mail