Jaguar C-X75: gli esiti dei test stradali ne determineranno il destino produttivo

Jaguar C-X75 concept

La nuova Jaguar C-X75 sta entrando in una fase critica del suo sviluppo, che ne determinerà la sua entratta in produzione o la sua definitiva cancellazione dai programmi della casa inglese. Adrian Hallmark, global brand director di Jaguar, ha rivelato che la casa si sta preparando ad una lunga fase di test del gruppo propulsivo ibrido nel primo muletto marciante della C-X75 definitva.

Questa parte dello sviluppo è per noi assolutamente sconosciutaha specificato Hallmark – e sarà determinante per capire la “fattibilità” dell’auto. Vogliamo senz’altro costruire una supercar di questo livello e con questa tecnologia. Ma la condizione indispensabile affinché questo avvenga è proprio che il power-train ibrido garantisca i requisiti che ci siamo imposti”.

Vi ricordiamo che, secondo quanto suggerito dalla stessa Jaguar, la C-X75 sarà spinta da un quattro cilindri 1.6 con sovralimentazione mediante turbo e compressore volumetrico, abbinato a due moduli elettrici. Una combinazione che dovrebbe garantire prestazioni eccellenti: 0-100 km/h divorato in 3 secondi, una velocità massima superiore ai 320 km/h ed un’autonomia di 60 km in modalità di marcia completamente elettrica. La produzione del mezzo dovrebbe essere limitata a 250 unità, venduta ad un prezzo stimato intorno al milione di euro.

Jaguar C-X75 concept
Jaguar C-X75 concept
Jaguar C-X75 concept
Jaguar C-X75 concept

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: