Nissan Ariya: svelato il SUV elettrico di Yokohama

Cinque proposte meccaniche, fino a 500 km di autonomia e anche una versione Performance dalle prestazioni sportive


Se la Nissan Qashqai rappresentò una gran rivoluzione nel segmento dei SUV compatti, e scrisse pagine di successi nella storia del marchio di Yokohama, la nuova Nissan Ariya, svelata in queste ore dal marchio giapponese, si candida in un certo senso a ricoprire lo stesso ruolo nell’era, però, dell’elettrificazione.


Basata sul prototipo omonimo che Nissan aveva già svelato nel 2019 al Salone di Tokyo, la nuova Ariya è costruita attorno alla piattaforma per veicoli elettrici sviluppata all’interno dell’alleanza con Renault e Mitsubishi. La sua produzione avverrà nello stabilimento di Tochigi.

Nissan Ariya: le dimensioni


La Nissan Ariya misura 4,60 metri in lunghezza, 1,85 metri in larghezza e 166 cm in altezza. La capacità di carico del bagagliaio è di 468 litri per le versioni a trazione anteriore e di 515 litri per quelle a trazione integrale. A seconda del tipo di allestimento il peso varia tra le 1,8 e 2,3 tonnellate.



5 proposte meccaniche


Nissan Ariya a trazione anteriore: due


La gamma europea della Nissan Ariya, elettrica al 100%, si articolerà su 5 proposte, due a trazione anteriore e tre a trazione integrale AWD e-4orce. La versione 2WD base sarà alimentata da un pacco batterie da 63 kWh con 360 km di autonomia e spinta da un motore da 160 kW e 300 Nm, in grado di raggiungere i 160 km/h di velocità massima e di scattare da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi. La seconda opzione a trazione anteriore avrà invece una batteria più potente, da 87 kWh, in grado di garantire fino a 500 km di autonomia e performances più brillanti, grazie al motore elettrico da 178 kW e 300 Nm.

Nissan Ariya a trazione posteriore


Per quanto riguarda le versioni a trazione integrale (con un motore all’asse anteriore e uno all’asse posteriore) l’offerta proporrà la versione Nissan Ariya e-4ORCE 63 kWh da 205 kW e 560 Nm di coppia (200 km/h e 0-100 in 5,9 secondi) con 340 km di autonomia. La top di gamma e-4ORCE 87 kWh, offerta anche nella versione Performance, raggiunge invece i 225 kWh e 600 Nm di coppia massima. In questo caso lo sprint 0-100 si riduce a 5,1 secondi e l’autonomia si ferma a 400 km.

La ricarica della Nissan Ariya


Per quanto riguarda la ricarica della batteria, le versioni da 63 kWh montano un caricatore da 7,4 kW per uso domestico, mentre le versioni da 87 kWh includono un caricatore trifase da 22 kW sempre per l’uso domestico, entrambe con possibilità di sopportare per una ricarica rapida fino a 130 kW.

La trazione integrale e-4ORCE


Il sistema di trazione integrale e-4ORCE è frutto dell’esperienza Nissan nel settore off-road e in quello sportivo. Secondo quanto spiegato dagli ingegneri di Yokohama, questa tecnologia garantisce più stabilità grazie alla doppia frenata rigenerativa attuata dai due motori. Oltre a ottimizzare la distribuzione della coppia sui due assi, il sistema applica un controllo della frenata indipendente su ognuna delle quattro ruote, garantendo in curva una traiettoria precisa, senza quasi dover intervenire con correzioni dello sterzo.


Il guidatore potrà inoltre scegliere tra tre modalità di guida: Standard, Sport ed Eco, più una quarta opzione, Snow, presente sulle versioni a quattro ruote motrici. E inoltre l’ e-Pedal, introdotto per la prima volta sulla Leaf, permette al guidatore di partire, accelerare e decelerare usando solo il pedale dell’acceleratore.

ProPilot aggiornato


Sulla nuova Nissan Ariya debutta anche il sistema ProPilot aggiornato, in grado di aiutare il guidatore a mantenere l’auto nella corsia, a circolare in condizioni di traffico denso in autostrada e a mantenere una velocità e una distanza di sicurezza rispetto all’auto che precede. Allo stesso tempo il ProPILOT Park non solo localizza un parcheggio ma è in grado anche di realizzare la manovra. Altre dotazioni interessanti sono la telecamera intelligente per la visione a 360°, il controllo intelligente per la collisione frontale, il sistema anticollisione frontale intelligente e il sistema automatico anticollisione posteriore.

Gli interni della Nissan Ariya. Abitacolo iper-tecnologico



Il design interno della nuova Nissan Ariya è minimalista e digitalizzato. La plancia incorpora due grandi schermi da 12,3 pollici ognuno (uno per la strumentazione e l’altro per il sistema di infotainment) con comandi del clima integrati nel pannello centrale che appaiono solo quando si mette in moto l’auto. Alcuni comandi possono essere effettuati in forma vocale grazie a un avanzato sistema di riconoscimento del linguaggio naturale, mentre grazie alla connessione 4G integrata il sistema può accede ai dati online.

  • shares
  • Mail