Incentivi auto, Decreto rilancio approvato alla Camera: contributo anche per le Euro6

Fino a 10.000 euro di incentivi per le auto elettriche e ibride e fino a 3.500 euro per le Euro6

Mercato auto Italia

50 milioni di euro in arrivo per il settore automotive. La Camera ha approvato il testo del decreto Rilancio e ora si attende il sì del Senato (il 14 luglio). Se tutto procede senza problemi dal primo agosto fino a fine anno saranno disponibili i nuovi incentivi che non solo rafforzeranno il sostegno alle auto ibride ed elettriche ma daranno un supporto importante anche a chi acquisterà vetture Euro6.

Fino a 3.500 euro per le Euro6


Il contributo statale può arrivare fino a 1.500 euro, a cui si aggiungono i 2.000 euro di sconto del concessionario, per una Euro6 con emissioni fino a 110 g/km di CO2 e prezzo fino a 40.000 euro, in caso di rottamazione di un'auto con almeno dieci anni. Senza rottamazione l'incentivo prevede 750 euro di contributi statali e a 1.000 euro di sconto del concessionario.

Ancora più sconti per le ibride ed elettriche


Si rafforza, come anticipato, anche il contributo previsto per le vetture a zero o a basse emissioni. Nello specifico, per le vetture tra 0 e 20 g/km di CO2, l'incentivo complessivo passa da 6 a 10.000 euro a fronte della rottamazione di una vecchia auto, e da 2.500 a 6.500 senza. Per quanto riguarda le auto tra i 21 e i 60 g/km di CO2, aumenta dagli attuali 2.500 euro a 6.500 in caso di rottamazione, e da 1.500 a 3.500 senza. Infine, per moto e motorini elettrici o ibridi l'ecobonus nel 2020 sale a 4.000 euro in caso di rottamazione di un vecchio due ruote, e a 3.000 senza rottamazione.

  • shares
  • Mail