Lotus: nuovo impianto di sub-assemblaggio

Stesso impianto produttivo per le componenti in acciaio ed alluminio delle auto Lotus e...non solo

Lotus Cars, nel quadro dell'ottimizzazione del ciclo produttivo, riunirà sotto un'unica e più grande struttura, in Hurricane Way a Norwich, la sua produzione di acciaio (attualmente situata a Vulcan Road, Norwich) e di strutture leggere (situata a Worcester).

L'intervento migliorerà l'efficienza aziendale e saprà assecondare al meglio la crescita dei volumi produttivi, aggiungendo fino a 125 nuovi posti di lavoro all'attuale organico, con benefici economici per il territorio.

Questo nuovo investimento di Lotus, la cui sede principale resta ad Hethel, dove sbocciano le sue auto sportive, è un'ulteriore prova d'amore per la città di Norwich (a 10 miglia da Hethel) e per la regione.

Lo stabilimento di Hurricane Way, grande più di 12 mila metri quadri, sarà convertito in un nuovo impianto di sub-assemblaggio ad alta tecnologia per ospitare la produzione dei premiati telai in alluminio estruso e incollato destinati alle Evora, Exige ed Elise, e per la produzione di componenti in alluminio per altre case automobilistiche globali. La struttura ospiterà anche la saldatura e la fabbricazione di sottotelai in acciaio, componenti di sospensione ed altre parti chiave per le auto Lotus.

Lotus Cars è in espansione sotto la nuova proprietà, che sta portando il marchio verso numeri aziendali sempre più alti. Nel quadro degli interventi programmati nel breve termine c'è pure l'ulteriore aggiornamento dei macchinari e delle attrezzature per le prossime vetture a sua firma.

  • shares
  • Mail