Tesla vola in borsa: oltre 1.000 dollari per azione

Con 190 miliardi di capitale in borsa la Casa di Palo Alto diventa la prima al mondo, davanti a Toyota


All’inizio dello scorso mese di maggio, quando le azioni Tesla erano valutate in borsa poco più di 750 dollari, Elon Musk commentò sul suo social preferito, Twitter, che avevano un prezzo troppo alto. Un mese dopo questa cifra è stata superata di gran lunga fino ad arrivare, ieri, a 1.000 dollari per azione. E così il costruttore di Palo Alto diventa quello con più valore al mondo, superando perfino il gigante Toyota.

Il camion Semi spinge la Casa di Palo Alto


Circa tre anni fa Tesla presentava per la prima volta il suo camion elettrico Semi. Un veicolo pesante per trasporto merci da 640 km di autonomia e in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 5 secondi.


Una nota di Elon Musk, interna all’azienda e poi filtrata dai mass media (e confermata in seguito dallo stesso magnate sudafricano), ha fatto diffondere la notizia dell’imminente entrata in produzione del nuovo camion a batterie.

Tesla: il marchio auto con più valore in borsa


Lo scoop è bastato a far entrare in fibrillazione Wall Street e a proiettare le azioni Tesla oltre i mille dollari, con un aumento di quasi il 9% del valore in poche ore. La conseguenza è che il valore di borsa del marchio californiano (il valore dell’azienda secondo il valore delle azioni in borsa) è aumentato a oltre 190 miliardi di dollari. Il che pone Tesla in posizione di leader mondiale tra i costruttori automobilistici, davanti a Toyota che vanta un valore di 180 miliardi (terza Volkswagen a 85 miliardi). Giocando un po’ con i numeri, Tesla attualmente varrebbe quanto Volkswagen. Honda e Daimler messe insieme.

  • shares
  • Mail