Mercedes-Benz Sprinter: da 25 anni sulla cresta dell'onda

Mercedes-Benz Sprinter è stato presentato per la prima volta 25 anni fa, da allora è sempre rimasto al vertice del suo segmento e ancora oggi stupisce e innova il mondo dei veicoli commerciali

Era il 1995 quando la prima generazione di Mercedes-Benz Sprinter venne presentata, un modello che da allora è sempre stato sulla cresta dell'onda, pioniere nel mondo dei trasporti di persone e merci. Un veicolo commerciale di grande affidabilità, che affonda le radici nel passato della Casa di Stoccarda, attingendo a piene mani dall'esperienza che la Stella ha da sempre in questo particolare segmento di mercato a quattro ruote.

Sempre un passo avanti


Venticinque anni fa, lo Sprinter ha definito un segmento di veicoli e ha contribuito al passaggio graduale verso l'e-commerce, in un periodo storico in cui quasi nessuno avrebbe potuto immaginare la dimensione del commercio online che abbiamo oggi. Il marchio di Stoccarda, invece, ha presentato un van all'avanguardia, capace di affrontare le sfide logistiche che si sarebbero da lì a poco presentate. Fin dalla sua introduzione, lo Sprinter è stato pioniere del suo settore, avendo ripetutamente fissato nuovi standard, soprattutto in termini di sicurezza, ergonomia, efficienza e comfort. Ad esempio, Mercedes-Benz è stato il primo produttore di furgoni a introdurre il sistema frenante antibloccaggio ABS già nel 1995, l'Electronic Stability Program ESP nel 2002 e l'Automatico Crosswind Assist nel 2013. L'attuale Sprinter garantisce delle nuove possibilità per la gestione delle flotte di Mercedes e utilizza il sistema multimediale MBUX, senza dimenticare la versione 100% elettrica, capace di sfruttare a pieno il mondo della mobilità a zero emissioni.

Verso il futuro


Lo Spinter cavalca a grandi falcate verso il futuro grazie al suo modello elettrico, completamente green, ricaricabile all’80% in meno di mezz’ora, con un’autonomia che raggiunge i 160 chilometri. “Per sottolineare l’importanza dello Sprinter occorre risalire a 40 anni prima dell’uscita del modello –  ha commentato Norbert Kunz, con un’esperienza ultraventennale nel marketing Mercedesera il 1955 quando il veicolo L 319 iniziò la sua carriera. Dodici anni dopo, nel ’67, fu lanciato L 309. Il soprannome di questo veicolo era ‘Düsseldorfer’ perché era stato prodotto a Düsseldorf. Anche lo Sprinter di oggi è prodotto lì. Poi nel ’77 venne lanciato il predecessore dello Sprinter, il T1 soprannominato Bremer perché costruito a Brema”. Questa è la genesi che ha portato a un modello che ha ancora grandi pagine da scrivere.

  • shares
  • Mail