Audi A3: la storia della compatta premium di Ingolstadt

L'evoluzione della compatta Audi A3, dal debutto della prima generazione del 1996 all'attuale quarta generazione introdotta quest'anno


Il debutto della nuova Audi A3 rappresenta l'occasione per ripercorrere la storia della compatta premium della Casa di Ingolstadt, introdotta al Salone di Parigi del 1996 e prodotta fino ad oggi in più di cinque milioni di esemplari. Disponibile inizialmente solo nella sportiva variante a tre porte, la prima generazione della Audi A3 portò al debutto la piattaforma PQ34, poi adottata anche dalle coeve Volkswagen Golf ed Audi TT. Nel 1998, la gamma fu ampliata alla versione quattro a trazione integrale con la frizione centrale Haldex. Molte novità, invece, furono introdotte nel 1999, come la pratica variante a cinque porte, l'aggiornato motore diesel 1.9 TDI dotato di turbocompressore a geometria variabile e iniettore pompa, nonché la sportiva declinazione S3 equipaggiata con il propulsore a benzina 1.8 Turbo 20V a quattro cilindri da 210 CV di potenza (poi incrementata fino a 225 CV).

Al Salone di Ginevra del 2003 fu presentata la seconda generazione della Audi A3, il cui stile della carrozzeria portava la firma del designer Gary Telaak. Inoltre, portò al debutto la piattaforma PQ35. Nel 2004 fu svelata l'allora inedita A3 Sportback a cinque porte, riconoscibile per la calandra Single Frame ed introdotta parallelamente al pacchetto S line. Nel 2008, in occasione del restyling di metà carriera, le motorizzazioni diesel TDI adottarono l'iniezione Common Rail e la gamma fu ampliata al modello A3 Cabriolet. Infine, nel 2011 debuttò la più sportiva Audi RS3 Sportback con l'unità a benzina 2.5 TFSI a cinque cilindri da 340 CV di potenza.


L'introduzione della terza generazione della Audi A3, dotata della piattaforma modulare MQB, risale al Salone di Ginevra del 2012. La relativa gamma comprendeva anche il modello A3 Sedan con la carrozzeria berlina a quattro porte, da cui derivò la confermata A3 Cabriolet che debuttò nel 2014, anno in cui la gamma fu ampliata alle configurazioni g-tron a metano ed e-tron a propulsione ibrida Plug-In da 204 CV di potenza complessiva, 350 Nm di coppia massima e circa 50 km di autonomia nella modalità di guida elettrica.

Quest'anno è stata introdotta la quarta generazione della Audi A3, proposta solo nelle varianti Sportback con la carrozzeria hatchback a cinque porte e Sedan con la carrozzeria berlina a quattro porte. Tra le novità più importanti, invece, figura l'inedita versione MHEV a propulsione ibrida 'mild hybrid' con il motore a benzina 1.5 TFSI da 150 CV di potenza.

  • shares
  • Mail