BMW M2, addio all'Europa

A partire da fine 2020 la produzione della piccola sportiva bavarese per il Vecchio Continente potrebbe terminare


La sportiva compatta bavarese ha i giorni contati, almeno in Europa. Nonostante i suoi numeri nel Vecchio Continente si possano considerare con esito positivo, i nuovi limiti sulle emissioni non hanno giocato a favore della BMW M2


Nelle ultime settimane alcuni rumors già indicavano che la Serie 2 più spinta non sarebbe durata molto da noi qui in Europa e alla fine da Monaco è arrivata la conferma di questa triste notizia per i petrolhead. Andrea Schwab, portavoce di BMW M, avrebbe infatti dichiarato ai microfoni di Carscoops che “Le indiscrezioni dicono il vero. La produzione dell’attuale BMW M2 per il mercato europeo terminerà alla fine del 2020”.


La BMW M2, una delle migliori sportive mai prodotte dal dipartimento ‘M’ , arrivò sui nostri mercati nel 2013 con il motore N55 da sei cilindri in linea, con 370 CV di potenza. Qualche anno più tardi fu la volta del primo aggiornamento con l’inedita versione Competition, motorizzata con l’unità S55 ereditata direttamente dalle sorelle maggiori M3 e M4 e con una potenza massima di 411 CV. Ultima della stirpe, e più radicale in assoluto, è stata la variante CS con 450 CV.


Ci sarà una seconda generazione? Arriverà Anche in Europa? Ancora difficile dirlo con sicurezza visti i tempi incerti… Per il momento salutiamo la più piccola delle ‘M’ che passerà alla storia.

  • shares
  • Mail