Subaru Impreza e-Boxer: ripartire dall'ibrida

Arriva la nuova versione 2020 della berlina giapponese in versione ibrida Euro 6d-Temp. In Italia da questo mese di maggio con prezzi da 32.500 euro


La berlina giapponese nata del 1992 ed entrata nella storia per i suoi famosi successi nei Rally, la Subaru Impreza, compie un evoluzione elettrica. Arriva in Italia la nuova versione e-Boxer 2020, ibrida (Euro 6d-Temp), basata sull’ultima generazione e con prezzi a partire da 32.500 euro.

Trazione integrale e powertrain ibrido


I pilastri che hanno segnato il suo successo rimangono in piedi, tra questi la trazione integrale permanente Subaru Symmetrical AWD. A spingerla ci pensa il quattro cilindri boxer da 2,0 litri, allineato a cambio e trasmissione per bilanciare bene i pesi. Il motore elettrico trifase, sincrono a magneti permanenti e installato direttamente nella scatola del cambio Lineatronic (riconfigurato per questa versione), eroga 12,3 kW (16,7 CV) e 66 Nm di coppia, che insieme ai 150 CV del motore termico, garantisce una spinta extra, oltre a fungere anche da generatore e motore di avviamento.



Gestione intelligente, sensibile al piede...


Il pacco batterie da 13,5 kW è alloggiato sotto al vano bagagli, sopra l’asse posteriore, mantenendo così invariata la capacità di carico del portabagagli. Il sistema di gestione del powertrain ibrido consente al guidatore di scegliere tra tre modalità di guida: EV Driving, Motor Assist driving ed Engine driving, fermo restando che in base a come si usa il piede sull’acceleratore il sistema si adatta automaticamente rispondendo alle esigenze del guidatore e del suo stile di guida. E inoltre ci sono altre due impostazioni per l’erogazione della potenza previste con il sistema SI-Drive: Intelligent Mode, che garantisce efficienza, e Sport Mode, che punta invece più alle prestazioni sfruttando il boot del motore elettrico. In modalità EV, invece, sono garantiti fino a 1,6 km a un massimo di 40 km/h.

Tanta tecnologia di bordo



Ma la nuova Subaru Impreza e-Boxer punta anche sulla tecnologia, con un bagaglio di sicurezza che non passa inosservato. Adotta infatti tutti i sistemi ADAS della sorella a ruote alte XV (da cui eredita anche il powertrain ibrido). Tra questi spicca l’EyeSight v3, di serie, dotato di due telecamere stereo a colori nel parabrezza che abilitano, in caso di necessità, la frenata d’emergenza automatica (anche in retromarcia) e l’anticollisione. Presenti anche il Cruise Control adattivo, in azione tra i 30 e i 180 km/h, il sistema di monitoraggio della corsia con mantenimento automatico tramite intervento attivo dello sterzo e l’avviso della ripartenza dei veicolo che precede.



All’interno dell’abitacolo della Subaru Impreza e-Boxer troviamo uno schermo digitale da 4,2 pollici che supporta il tachimetro e il contagiri analogici con informazioni di guida e un display da 6,3 pollici nella parte alta della plancia centrale. Sin posizione centrale, più in basso sulla plancia, c’è infine lo schermo touch da 8 pollici che fa da interfaccia al sistema di inftainment.


Per la Impreza e-Boxer Subaru prevede due allestimenti: Style Navi e Premium. Il primo offre di serie i fari a LED autolivellanti, i cerchi in lega da 17", i fendinebbia e le luci posteriori a LED,  isedili anteriori riscaldabili, i retrovisori riscaldati e ripiegabili, l’impianto con schermo da 8", Bluetooth, Apple CarPlay e Android Auto. Mentre l’allestimento Premium aggiunge i sedili in pelle con regolazione su 8 posizioni e il tetto panoramico apribile  in cristallo.

I prezzi della Subaru Impreza e-Boxer


La Subaru Impreza e-Boxer Style NAVI costa 32.500 euro, mentre per la Premium ce ne vogliono 35.000. L’auto è garantita 5 anni, mentre il powertrain ibrido, incluse le batterie, sono garantiti a 8 anni o 100.000 km.

  • shares
  • Mail