Peugeot 304: mezzo secolo per le sportive Coupé e Cabriolet

La breve storia delle Peugeot 304 Coupé e Cabriolet, ovvero le varianti sportive della 304 che furono introdotte nel lontano 1970


Cinquant'anni fa, al Salone di Ginevra del 1970 furono presentate le sportive Peugeot 304 Coupé e 304 Cabriolet, disponibili sul mercato dal mese di giugno dello stesso anno e destinate a sostituire le omologhe varianti della precedente Peugeot 204, di cui il modello 304 rappresentava l'evoluzione. Il motore a benzina 1100 da 60 CV di potenza, invece, cedette il passo al propulsore 1300 di pari alimentazione da 70 CV di potenza.

Nel mese di settembre del 1972, la gamma delle Peugeot 304 Coupé e 304 Cabriolet fu ampliata alla sportiva declinazione S, mossa dall'unità a benzina 1300 da 80 CV di potenza grazie all'adozione del carburatore a doppio corpo. Inoltre, tra le specifiche caratteristiche figuravano il cruscotto con tre strumenti circolari, gli appoggiatesta anteriori, i cerchi a piccoli fori rotondi con i copricerchi schiacciati e i fari posteriori di retromarcia.


Le varianti sportive della Peugeot 304 uscirono definitivamente di scena nel mese di luglio del 1975, dopo esser state prodotte in 18.647 unità come 304 Cabriolet e 60.186 esemplari come 304 Coupé. Quest'ultima non fu sostituita da alcuna erede, mentre il vuoto lasciato nel segmento delle cabriolet di dimensioni compatte fu colmato molti anni dopo dalla Casa del Leone con le varie Peugeot 306 Cabrio, 307 CC e 308 CC.

  • shares
  • Mail