Ferrari: a Maranello riprende la produzione al 100%

Una Monza SP2, una 812 GTS e una F8 Tributo le prime tre 'rosse' a uscire dalle linee di produzione


L’azienda icona della Motor Valley italiana si è riattivato questa settimana dopo lo stop imposto dall’emergenza sanitaria per la pandemia del Coronavirus. Il 4 maggio, con l’inizio della Fase 2 per la ripartenza del paese, Ferrari aveva già riaperto i battenti del suo impianto di Maranello. Oggi il marchio del Cavallino Rampante, dopo sette settimane di sospensione, ha fatto sapere di aver già ripreso la produzione al 100%.



Si riparte con una Monza SP2


Nell’operaizone “Back on Track” che ha riacceso questa settimana i motori di Maranello, la prima ad uscire dalle linee di produzione - tra mascherine, guanti e distanziamento tra gli operai - è stata una  Ferrari Monza SP2 con livrea nera e grigia. Nei giorni successivi, sono partite anche le linee 12 e 8 cilindri una spider 812 GTS di color Grigio GTS e una F8 Tributo color Rosso Corsa sono state fra le prime vetture ultimate. I tre modelli sono ora pronti per essere consegnati ai loro proprietari, in USA, Australia e Germania rispettivamente, e ri-conquistare, finalmente, la strada.

  • shares
  • Mail