Karma: pronta la piattaforma E-Flex da 1.100 CV

La Casa statunitense prepara le basi per la sua flotta di auto elettriche di lusso e ad alte prestazioni


Karma ha confermato di aver pronta la sua piattaforma E-Flex ad alto rendimento che permetterebbe di raggiungere una potenza di 1.100 CV. Una cifra che suggerirebbe un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi. Grazie al nuovo accumulatore ad alta densità Silicon Carbide (SiC) che conta su una batteria piatta, ottima per la distribuzione dei pesi, questo powertrain sarebbe in grado di garantire fino a 400 miglia (600 km) di autonomia con una ricarica.



Ambizioni europee


La marca statunitense aveva già mostrato in più di un’occasione il suo interesse per il mercato europeo, come ad inizio anno quando il vicepresidente delle Vendite e dello Sviluppo delle Reti Europee di Karma, Rogier Kroymans aveva dichiarato il suo interesse per il Salone di Ginevra, poi saltato per il Coronavirus. “Il Salone di Ginevra p uno degli eventi più prestigiosi dell’industria automobilistica e offre a Karma l’opportunità adeguata per mostrare i nostri veicoli elettrici di lusso agli esigenti clienti europei”, aveva detto.



L’obiettivo di karma è mettere radici nel mercato europeo e per realizzare questo obiettivo intende implementare un’organizzazione con distributori e soci nel nostro continente. Intanto Karma già dispone dell’appoggio di 29 compagnie che si incaricano della distribuzione dei suoi veicoli in tutto il mondo, così come una rete di concessionari europei in crescita, in paesi come Francia, Svezia, Paesi Bassi e perfino Spagna.

Un progetto da 1 miliardo di dollari



E gli ingegneri di Karma è già da tempo che lavorano a questa piattaforma E-Flex che si caratterizza per la sua versatilità, visto che si adatta a ogni tipo di veicolo elettrico: turismo, furgone, pick-up e perfino sportive ad alte prestazioni. Questa architettura, inoltre, permetterebbe una moltitudine di soluzioni appoggiate da hardware, software e intelligenza artificiale. Di fatto, secondo Kevin Pavlov, direttore della produzione di Karma Automotive “offre 22 configurazioni possibili, che coprono diverse opzioni di integrazione delle batterie e diversi posizionamenti per i sistemi elettrici di propulsione. Possiamo offrire un’ampia gamma di configurazioni a seconda della priorità del costruttore”.


L’intenzione di Karma Automotive è offrire questa piattaforma a diversi costruttori, visti i costi per lo sviluppo che ammonterebbe a un miliardo di dollari.

  • shares
  • Mail