Addio Ford Focus RS?

Molto probabilmente la versione sportiva della quarta generazione della compatta dell'Ovale Blu non vedrà mai luce


Brutte notizie. Se qualche mese fa le indiscrezioni parlavano di una nuova Focus RS con powertrain ibrido, ora sembra che i rumors scartino ogni possibilità di vedere una variante racing, estrema, della quarta generazione della compatta di Casa Ford. La colpa sembrerebbe essere delle nuove norme europee sulle emissioni di CO2, sempre più rigide (a partire da quest’anno, ricordiamo, il limite medio è di 95 gr di CO2 per km). E anche la crisi iniziata con il Coronavirus non gioca a favore di progetti costosi e non troppo redditizi per le Case automobilistiche.

Poco spazio nei nuovi piani Ford


Molto probabilmente nei prossimi mesi vedremo profonde riforme alle gamme dei marchi automotive, con probabili revisioni anche dei piani industriali a breve e medio termine. E per far rientrare nella gamma Forrd un'ipotetica Focus RS, questa avrebbe dovuto per forza far ricorso all’ibridizzazione, con costi che ovviamente sarebbero lievitati.


Già nel 2019, tra l’altro, Ford aveva presentato una nuova strategia i riduzione dei costi, puntando a una migliore efficienza industriale, riducendo il numero di impianti industriali da 24 a 18 e ribassando in Europa i costi della manodopera del 20%. E in questa strategia rimangono fuori, ovviamente, i modelli di nicchia, tra cui la Focus RS.


Inizialmente si era parlato di una ipotetica RS, a trazione integrale, con l’asse posteriore spinto da un motore elettrico per una potenza complessiva di oltre 400 CV e con un motore termico più efficiente dell’attuale 2.3 EcoBoost da 350 CV. Ma rimarrà, probabilmente, solo un sogno. 

  • shares
  • Mail