Ferrari: riavvio delle attività tutelando al massimo i dipendenti

Ferrari non è soltanto regina dei sogni a quattro ruote, ma è anche un'azienda modello per il rispetto verso i collaboratori, anche in tempi di Covid-19

La Ferrari progetta il ritorno alle attività produttive, con la consueta sensibilità verso gli uomini e le donne che lavorano per il "cavallino rampante": sono queste le sue risorse più preziose e i manager di Maranello vogliono proteggerle al meglio. Ecco perché, in vista del rientro, si stanno assumendo le misure più idonee, per garantire la massima sicurezza e serenità al personale, in tempi di Coronavirus.

Il piano anti Covid-19, battezzato "Back on Track" (Torna in pista), è stato messo a punto in modo altamente scientifico, per non lasciare nulla al caso. Ecco perché la Ferrari si è avvalsa della collaborazione di un pool di virologi ed esperti, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, che potrà giovarsi di questa esperienza per metterla al servizio dell'intera comunità.

La prima fase della riapertura delle sedi di Maranello e Modena, allineata alle tempistiche e alle modalità definite dalle autorità nazionali, rafforzerà le misure già prescritte in ambito lavorativo, per elevarne ulteriormente gli standard. Del resto, la Ferrari è il top e deve esserlo anche in questo caso.

Nella seconda fase si effettuerà, su base volontaria, uno screening dei collaboratori, con esami del sangue mirati a verificare il loro stato di salute in relazione alla diffusione del Coronavirus. Poi il servizio sarà esteso ai familiari conviventi dei dipendenti, se interessati, e al personale dei fornitori presente in azienda.

Infine si metterà a disposizione di ciascun dipendente una App, per avere un supporto medico sanitario nel monitoraggio della sintomatologia da Covid-19, con un tracciamento dei contatti nel pieno rispetto della privacy, per finalità di salvaguardia sanitaria. Ferrari fornirà inoltre un servizio di assistenza sanitaria e psicologica, telefonica e domiciliare, alle proprie persone, insieme a una specifica copertura assicurativa e a un alloggio per l'autoisolamento, con assistenza medica e infermieristica a domicilio, nel malaugurato caso di contrazione del virus. Come dire: Ferrari campione del mondo di umanità. Chapeau!

  • shares
  • Mail