Nuova BMW Serie 2: fedele alla trazione posteriore

Come l'attuale generazione, anche la nuova BMW Serie 2 avrà l'impostazione tecnica da coupé sportiva con la trazione al retrotreno


La seconda generazione della coupé BMW Serie 2 avrà la stessa configurazione tecnica dell'attuale, con la trazione posteriore e il motore longitudinale. Infatti, condividerà la piattaforma modulare CLAR con i modelli Serie 3 e Serie 4, ma soprattutto con la sportiva Z4 Roadster. Molto probabilmente sarà presentata al Salone di Monaco di Baviera 2021, in programma nel mese di settembre del prossimo anno, mentre la commercializzazione partirà nel corso del 2022.

Esteticamente, la nuova BMW Serie 2 Coupé sarà totalmente differente dalla Serie 2 Gran Coupé con la trazione anteriore e il motore trasversale, anche perché il frontale sarà caratterizzato dalla calandra a doppio rene di grandi dimensioni come la più grande Serie 4 Coupé. La variante cabriolet, invece, non dovrebbe essere riconfermata. Per quanto riguarda le motorizzazioni, la gamma comprenderà quasi certamente le versioni 230i con il propulsore a benzina 2.0i TwinPower Turbo a quattro cilindri da 258 CV ed M240i con l'unità di pari alimentazione 3.0i TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 340 CV di potenza.

Confermata la M2 in chiave sportiva


Il top di gamma della nuova BMW Serie 2 Coupé sarà rappresentato dalla sportiva declinazione M2, nota anche come modello G87. Sotto al cofano sarà alloggiato il motore a benzina 3.0i M TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 420 CV di potenza e 550 Nm di coppia massima, abbinato sia al cambio manuale a sei marce che al cambio automatico Steptronic Sport ad otto rapporti. Inoltre, sarà affiancata dall'inedita M2 Gran Coupé, accreditata della potenza di almeno 400 CV.

  • shares
  • Mail