Volkswagen Tiguan: in arrivo le versioni GTE ed R

Con il restyling di metà carriera, la SUV compatta Volkswagen Tiguan sarà disponibile anche nelle inedite configurazioni GTE ed R


L'attuale SUV di dimensioni compatte Volkswagen Tiguan sarà sottoposta, entro fine anno, al restyling di metà carriera e, per l'occasione, la gamma sarà ampliata alle inedite versioni GTE a propulsione ibrida con la tecnologia Plug-In ed R in chiave sportiva ad alte prestazioni.

Come l'omologa declinazione della media Passat, anche la nuova Volkswagen Tiguan GTE sarà equipaggiata con il motore a benzina 1.4 TSI che, in abbinamento al propulsore elettrico dedicato, erogherà 218 CV di potenza complessiva e 400 Nm di coppia massima. La batteria da 13 kWh, invece, garantirà oltre 50 km di autonomia nella modalità di guida elettrica. L'inedita Volkswagen Tiguan R, invece, porterà al debutto l'unità a benzina 2.0 TSI da 333 CV di potenza e 450 Nm di coppia massima, destinata anche alla nuova Golf R, nonché disponibile solo nella configurazione che prevede la trazione integrale 4Motion e il cambio sequenziale DSG a doppia frizione.

Sarà anche 'mild hybrid'


Attese sul mercato europeo nel corso del primo trimestre del 2021, le nuove versioni GTE ed R non dovrebbero essere proposte con la Volkswagen Tiguan Allspace a passo lungo e sette posti. Inoltre, con il restyling non debutterà la variante SUV coupé e, tanto meno, la motorizzazione VR6. Per il resto, tra le novità figureranno il propulsore a benzina 1.5 eTSI da 150 CV di potenza a propulsione ibrida 'mild hybrid' e il motore diesel 2.0 TDI Evo da 116 CV in sostituzione dell'attuale unità 1.6 TDI a gasolio di pari potenza.

  • shares
  • Mail