BMW i Hydrogen NEXT: nuovi dettagli sulla tecnologia a idrogeno bavarese

Sviluppata in collaborazione con Toyota, porterà in produzione entro il 2025 la prima auto con pile a combustibile della famiglia di Monaco


Anche se la stragrande maggioranza delle Case automobilistiche sta puntando dritto verso la massificazione delle auto elettriche, nessuno, ad oggi, può dire con certezza quale sarà la tecnologia che muoverà le auto nei prossimi 10, 15 o 30 anni. La possibilità più plausibile è che coesistano diverse alternative per l’alimentazione delle auto e una di queste, tra le più quotate, è l’idrogeno.


BMW è convinta dei vantaggi di questo tipo di combustibile e, entro il 2022, inizierà a provare le sue pile a combustibile con un modello di piccola produzione, la i Hydrogen NEXT, una X5 a idrogeno della quale, ora, la Casa bavarese divulga nuovi dettagli e le prime immagini.



La partnership con Toyota


Di fatto il marchio di Monaco è dal 2013 che sta lavorando con Toyota - uno dei pionieri in questa tecnologia, che vanta già la Mirai a idrogeno nella sua gamma - per lo sviluppo collaborativo di pile a combustibile, una sinergia che vedrà i primi frutti, almeno dal lato tedesco, con questa BMW X5 a idrogeno basata sulla generazione attuale.


Il powertrain della BMW i Hydrogen NEXT sarà in grado di generare 170 CV di potenza grazie all’energia elettrica derivata dalla reazione chimica tra l’idrogeno -immagazzinato nei serbatoi in grado di contenere 6 kg di idrogeno a 700 bar di pressione - e l’ossigeno. Inoltre questo sistema sfrutterà anche le tecnologie della quinta generazione dei propulsori elettrici eDrive della famiglia, che debutterà sulla prossima BMW iX3 elettrica.

600 km di autonomia e 3 minuti per il rifornimento


BMW anticipa circa 600 km di autonomia per la sua prossima i Hydrogen NEXT, che tra l’altro avrà il vantaggio di potersi rifornire di un pieno di idrogeno in soli 3-4 minuti. Sotto alla pila a combustibile è invece posizionato un converter elettrico che adatta il voltaggio a quello del motore elettrico e alla batteria. A parte l’esperimento, in piccolo, della i Hydrogen NEXT, per vedere una possibile BMW a idrogeno in grande scala sul mercato bisognerà attendere almeno il 2025.

  • shares
  • Mail