Coronavirus: salta anche il Salone di Detroit a giugno

Dopo Ginevra viene annullato il secondo salone internazionale dell'anno. Prossima edizione nel 2021

Salone di Detroit

Quest’anno sarebbe stato l’anno in cui il Salone di Detroit si sarebbe dovuto svolgere per la prima volta in estate, dall’8 al 14 giugno. La sovrapposizione con il CES di Las Vegas, evento tecnologico dove erano ormai confluite molte Case automobilistiche per presentare le ultime novità high-tech, aveva spinto gli organizzatori a rivedere il calendario.


Ma sfortunatamente per la famosa kermesse statunitense, il Coronavirus impedirà il normale svolgimento della manifestazione. Slitta tutto al 2021. Motivo? Sembra che la decisione sia stata presa soprattutto dalla scelta del Federal Emergency Management di allestire proprio presso il Tcf Center (location del Salone di Detroit) un grande ospedale da campo per contrastare l’avanzata del COVID-19. Uno dei focolai del virus negli USA è infatti proprio il Michigan. Il NAIAS 2021 manterrà le date di giugno nel calendario.


Rod Alberts, direttore del North American International Auto Show, ha commentato:


“Per quanto siamo delusi, non c'è nulla di più importante per noi della salute, della sicurezza e del benessere dei cittadini di Detroit e del Michigan. Faremo il possibile per sostenere la lotta della nostra comunità contro l'epidemia del coronavirus".

  • shares
  • Mail