Bentley Motors sospende la produzione per Coronavirus

La pandemia da Covid-19 porta anche alla chiusura temporanea degli stabilimenti Bentley. Le attività dovrebbero riprendere il 20 aprile

Anche Bentley Motors ha deciso di sospendere la produzione delle sue auto di lusso nella sede di Crewe, Regno Unito. L'interruzione, cominciata ieri, andrà avanti per quattro settimane. All'origine della scelta c'è l'emergenza epidemiologica legata al Coronavirus, la cui crescente diffusione impone delle misure restrittive, per cercare di limitare il contagio.

Il quadro è difficile e la casa automobilistica britannica vuole proteggere la salute di chi lavora nei suoi stabilimenti, in una fase in cui peraltro ci saranno crescenti interruzioni nella catena di approvvigionamento e riflessi negativi sulla domanda, specie in alcuni mercati.

Bentley: canali web dove possibile

Le funzioni aziendali principali continueranno ad andare avanti nel mese di sospensione delle attività produttive, puntando molto sul lavoro in remoto e sulle opzioni offerte dalla tecnologia per interagire a distanza. Al momento si prevede che la sosta vada avanti fino al 20 aprile, ma l'evoluzione dello scenario legato alla pandemia da Covid-19 potrebbe estendere la tempistica.

Ecco le parole di Adrian Hallmark (Presidente e CEO di Bentley Motors): "Il benessere dei nostri colleghi è la nostra priorità numero uno e sebbene questa sia stata una decisione difficile da prendere, non abbiamo avuto tentennamenti, perché sono tempi difficili. Ciò avrà inevitabilmente un impatto sulle nostre consegne ai clienti e ci scusiamo per l'inconveniente che ciò provocherà, tuttavia stiamo lavorando duramente per ridurre al minimo l'interruzione. I nostri pensieri continuano ad essere rivolti a tutte le persone colpite nel mondo dal Coronavirus".

  • shares
  • Mail