Maserati "MMXX: The Way Forward" slitta a settembre per Coronavirus

Il Covid-19 fa scorrere in avanti l'appuntamento Maserati che avrebbe dovuto incorniciare il vernissage della nuova MC20

Slitta a settembre l'evento Maserati "MMXX: The Way Forward", programmato originariamente per maggio, nella città di Modena. Quel rendez-vous doveva fare da cornice al debutto in società della nuova Maserati MC20, supercar del tridente chiamata ad aprire la nuova era del marchio.

La vettura troverà impiego in gara e sarà declinata anche in una versione elettrica. Al momento c'è il più stretto riserbo sulle sue caratteristiche, ma si intuisce che il motore sarà disposto in posizione posteriore centrale e che il telaio sarà in fibra di carbonio. Il powertrain, quasi certamente ibrido, dovrebbe sviluppare 625 cavalli di potenza.

Maserati: futuro elettrificato

Qualche settimana fa la casa del "tridente" ha annunciato che tutti i suoi nuovi modelli saranno sviluppati, ingegnerizzati e prodotti al 100% in Italia e adotteranno sistemi a propulsione elettrica, ibridi e a batteria, in grado di fornire elevata innovazione e alte prestazioni.

L'arrivo sul mercato della Maserati MC20 doveva coincidere con l'evento "MMXX: The Way Forward", dedicato al rilancio del brand. L'emergenza epidemiologica legata al Coronavirus ha spinto il management a spostare in avanti la date di questa esclusiva kermesse.

Maserati non si ferma e guarda al futuro, con la forza della sua audacia. Nella speranza che la pandemia da Covid-19 giunga presto a felice soluzione, il marchio modenese fissa, sin da ora, il mese di settembre 2020 come momento di ripartenza, quando sarà protagonista sul palcoscenico mondiale della mobilità di domani.

  • shares
  • Mail