Opel Manta: la coupé tedesca compie cinquant'anni

Variante coupé della berlina Ascona, la Opel Manta è stata prodotta in due generazioni - Manta A e Manta B - fino al 1988.


Quest'anno sarà celebrato il mezzo secolo della Opel Manta, la coupé di medie dimensioni introdotta dalla Casa di Russelsheim nel 1970. Rappresentava la variante coupé della coeva Opel Ascona, con cui condivideva le motorizzazioni 1600 e 1900 a benzina. Oltre ad essere sportiva, era anche confortevole, dato che il volume del bagagliaio ammontava a 500 litri di capacità.

Molte novità furono introdotte nel 1972, vale a dire il propulsore 1.2 da 60 CV di potenza e l'allestimento Berlinetta, nonché la versione sportiva GT/E equipaggiata con il motore 1.9 da 105 CV di potenza dotato del sistema Bosch L-Jetronic ad iniezione e caratterizzata dalle finiture opache anziché cromate. Nel 1975, invece, debuttò la speciale declinazione GT/E Black Magic con la carrozzeria bicolore nero e arancio. La prima generazione della Opel Manta, nota anche come Manta A, è stata prodotta in 498.553 esemplari, tra cui figurano anche alcune unità delle varie versioni speciali Holiday, Plus, Swinger e Sommer Bazar.

Al Salone di Francoforte del 1975 fu presentata la seconda generazione della Opel Manta, riconoscibile per la linea spigolosa della carrozzeria e i fari anteriori di forma rettangolare. Nel 1977 debuttò la sportiva declinazione GT/E, con l'unità 2.0 ad iniezione elettronica da 110 CV di potenza. Tuttavia, la principale novità fu introdotta nel 1981, ovvero la prestazionale Manta 400 sviluppata per il campionato mondiale di rally, con la versione stradale mossa dal motore bialbero 2.4 a sedici valvole da 144 CV di potenza. La Opel Manta B è uscita definitivamente di scena nel 1988, dopo esser stata prodotta in 742.389 esemplari.

La Opel Manta è stata proposta anche nella variante con la carrozzeria cabriolet, assemblata dallo specialista Karmann. Inoltre, è stata oggetto delle attenzioni di vari tuner, come Michael May che ha dato vita alla Manta Turbo, mentre Nic Heyden ha allestito la Manta 2800TE. Quest'ultima, prodotta in soli 79 esemplari, era equipaggiata con il propulsore 2.8 a sei cilindri da 142 CV di potenza - lo stesso della Opel Commodore - che consentiva di raggiungere la velocità massima di 206 km/h e accelerare da 0 a 100 in 7,8 secondi. Infine, la Opel Manta è stata commercializzata anche oltreoceano sull'importante mercato statunitense.

  • shares
  • Mail