Coronavirus: FCA Italy e Maserati sospendono la produzione in Italia

Il Gruppo ha comunicato stamane la sospensione degli stabilimenti italiani fino al 27 marzo. Chiudono anche le fabbriche in Serbia e Polonia

Lo stabilimento Fiat di Melfi

Anche Fiat serra i ranghi contro il Coronavirus. Il Gruppo ha comunicato questa mattina la chiusura, fino al 27 marzo, della maggior parte degli stabilimenti europei di FCA Italy e Maserati.


Nello specifico la produzione sarà sospesa negli impianti italiani di  Melfi, G. Vico (Pomigliano), Cassino, Carrozzerie Mirafiori, Grugliasco e Modena. Nel resto d’Europa chiuderanno anche Kragujevac, in Serbia, e Tychy, in Polonia.


Da quanto si legge nel comunicato arrivato questa mattina, il piano d’emergenza punta a ottimizzare la produzione durante queste settimane di diminuzione della domanda, in modo da mettere in condizione le fabbriche di ripartire quanto prima possibile, passata l’emergenza sanitaria del Coronavirus e riattivatasi la domanda del mercato. 


Nel resto degli impianti che rimarranno aperti, FCA si è impegnata a modificare i processi di produzione per mettere in sicurezza i suoi lavoratori. Le misure riguarderanno nello specifico l’aumento della distanza di sicurezza tra i dipendenti, l’aumento degli interventi di pulizia e igenizzazione delle strutture, mentre per gli uffici è stata scelta l’opzione dello smart working.

  • shares
  • Mail