Rally di Roma Capitale sostiene lo Spallanzani contro il Coronavirus

Essere uniti, responsabili e generosi è fondamentale per sconfiggere il Coronavirus. Il Rally di Roma Capitale sostiene l'INMI Lazzaro Spallanzani per la lotta contro il Covid-19.

La solidarietà trova spesso terreno fertile nello sport ed anche l'automobilismo concorre alla causa, come conferma la donazione fatta dal Rally di Roma Capitale all'Istituto Nazionale Malattie Infettive "Lazzaro Spallanzani" per la lotta contro il Covid-19.

Emergenze epidemiologiche come quella del Coronavirus vanno affrontate insieme, perché se il singolo può vincere una battaglia, la guerra richiede lo sforzo di tutti.

Gli organizzatori del Rally di Roma Capitale credono, giustamente, che fare squadra sia la strada giusta da percorrere, perché si può vincere la sfida agendo insieme, col massimo senso di responsabilità. Non solo appelli e parole, comunque importanti, ma anche iniziative concrete come l'erogazione di fondi allo Spallanzani di Roma, struttura simbolo dell'emergenza in corso. Un gesto lodevole, fortemente voluto dagli uomini dell'evento capitolino, guidati dal patron Max Rendina.

Queste le sue parole: "Abbiamo voluto contribuire direttamente, per dimostrare la nostra vicinanza e il nostro sostegno al personale dello Spallanzani e a tutti i medici e paramedici che in tutta Italia sono impegnati in prima linea. Mai come in questo momento ci viene richiesto di dimostrare unità e vicinanza, perché una sfida come questa possiamo vincerla solo insieme. Il nostro pensiero va a tutti gli operatori che giorno e notte fronteggiano questa emergenza, perché possano continuare con coraggio nel loro fondamentale lavoro".

  • shares
  • Mail