Smart: allo studio la piccola SUV elettrica?

In arrivo l'inedita SUV a propulsione elettrica di Smart, grazie anche al gruppo automobilistico cinese Geely che detiene il 50% del brand.


Nel 2022, la gamma del brand Smart potrebbe essere ampliata all'inedita SUV di piccole dimensioni, ovviamente proposta solo nella declinazione EQ a propulsione elettrica. Lunga al massimo 420 centimetri, rappresenterà il primo modello della sinergia tra i gruppi automobilistici Daimler AG e Geely, quest'ultimo proprietario di Smart al 50%.

L'inedita piccola SUV di Smart potrebbe adottare la denominazione formore che doveva identificare il modello omologo mai nato, oppure la denominazione forfive. Esteticamente, invece, adotterà alcuni stilemi della concept car Smart forstars esposta al Salone di Parigi del 2012, anche se la carrozzeria avrà la configurazione a cinque porte.

A livello tecnico, la piccola SUV griffata Smart non condividerà la piattaforma a trazione e motore posteriori delle fortwo e forfour. Infatti, sarebbe allo studio l'utilizzo della piattaforma modulare CMA dei modelli Volvo XC40 e Polestar 2, nonché destinata anche alla futura SUV coupé Volvo C40 di dimensioni compatte, fornita da Geely.

Tuttavia, l'inedita SUV di piccole dimensioni Smart formore - o Smart forfive - avrà il passo accorciato rispetto ai suddetti modelli del costruttore svedese, sarà equipaggiata dal motore elettrico unico e non doppio, mentre la motorizzazione a benzina è categoricamente esclusa. La batteria da 78 kWh, invece, garantirà almeno 400 km di autonomia massima.

  • shares
  • Mail