Coronavirus: a Maranello Ferrari conferma la propria continuità operativa

Sono state adottate tutte le misure per la sicurezza e la salvaguardia della salute dei propri dipendenti

In un periodo di massima emergenza dovuta alla diffusione del Coronavirus, il marchio Ferrari diffonde una nota per precisare che nonostante si trovi in una delle zone rosse non fermerà la sua unità operativa, adottando tutte le misure di sicurezza necessarie per permettere al proprio personale di svolgere l'attività lavorativa.

"Come è noto, il Governo italiano ha approvato in data 8 marzo 2020 un nuovo decreto che introduce misure di prevenzione più cautelative per i territori più colpiti dall’epidemia di COVID19 che interessa l’Italia pur consentendo lo svolgimento delle attività lavorative. Anche Maranello si trova all’interno di questi territori. Ferrari ha messo in atto tutte le misure richieste per consentire al proprio personale di svolgere l’attività lavorativa nelle migliori condizioni possibili e pertanto conferma al momento la propria continuità operativa.

Fermo restando che detta continuità non può prescindere da quella dei nostri fornitori, con i quali siamo in costante contatto. Ferrari resta in costante collegamento con le autorità ed è pronta ad adeguare le misure di sicurezza adottate in funzione dell’evolvere della situazione. Con la consapevolezza che la salvaguardia della salute e del benessere dei propri dipendenti sia la priorità assoluta."

  • shares
  • Mail