Volvo: nuova linea di assemblaggio batterie a Gent

Il nuovo stabilimento di Gent, in Belgio, produrrà la nuova linea di assemblaggio per le batterie della XC40 Recharge P8. Sarà strategicamente importante per vetture elettriche di Volvo.

La Volvo ha inaugurato, nello stabilimento di Gent, in Belgio, la nuova linea di assemblaggio per le batterie della XC40 Recharge P8. Il nuovo SUV 100% elettrico prodotto dalla Casa scandinava verrà assemblato nella fabbrica belga, a partire dagli ultimi mesi del 2020. L'inaugurazione di questa fabbrica fa parte delle strategie di sostenibilità ambientale e di elettrificazione che sono state portate avanti dal management di Volvo di proprietà dei cinesi della Zhejiang Geely Holding Group. La Casa svedese ha come obiettivo la riduzione del 40% della carbon footprint per ciascuna vettura prodotta fra il 2018 e il 2025, per raggiungere un obiettivo di impatto zero sul clima entro il 2040. Nei prossimi cinque anni, la Casa presenterà un modello a propulsione elettrica all'anno, così da portare la quota di vetture alla spina al 50% delle vendite globali entro 2025, con il restante 50% costituito da modelli ibridi. ‘

L'importanza della nuova fabbrica


Il responsabile della produzione

, Geert Bruyneel, ha spiegato l'importanza di questo nuovo stabilimento: "Gent è il primo stabilimento del Gruppo a installare una linea di assemblaggio delle batterie e ha il ruolo di apri-pista delle numerose iniziative che abbiamo in programma per preparare la nostra rete produttiva all’elettrificazione". L'impianto di Gent utilizzerà 6.500 dipendenti, ha lo scopo di accumulare competenze e conoscenze sul fronte dei processi operativi da portare alle altre fabbriche, a cominciare da quella della Carolina del Sud negli Stati Uniti, dove l'installazione di una linea per le batterie sarà iniziata a partire dall'autunno prossimo. La Volvo ha firmato da poco un accordo di dieci anni con la Catl e la LG Chem per la fornitura dei moduli e delle celle degli accumulatori, che costruirà veicoli elettrici anche nello stabilimento cinese di Luqiao.

  • shares
  • Mail