Mercedes-Benz Classe E: il mito si rinnova

La nuova Mercedes-Benz Classe E è stata svelata, la best-seller della storia del Brand tedesco è stata rinnovata in molti dei suoi aspetti, rendendola ancora più lussuosa e desiderabile.

Direttamente da Stoccarda, in uno scenario atipico per il Salone di Ginevra, Mercedes-Benz toglie il velo alla sua rinnovata Classe-E. Questo modello non ha di certo bisogno di presentazioni, si tratta di un vero e proprio "evergreen" della Casa tedesca e una delle vettura a cui il Brand è più legato, in quanto esprime al meglio il concetto di essere una Mercedes-Benz. La Classe-E è una questione di prestigio, di lusso, un modello con cui distinguersi e assaporare pienamente il feeling di guida tipico di una vettura con la Stella. I risultati commerciali sono sotto gli occhi di tutti, la Classe-E è il modello più venduto nella lunga storia di Mercedes-Benz, e questo le conferisce il particolare status di "mito". Adesso, dopo quattro anni dal lancio, arriva un restyling che riguarda la berlina, la stagion wagon e la All Terrain.

Le novità estetiche


A livello estetico vediamo subito come sia stata applicata una nuova mascherina, in cui al centro è ben incastonata e presente la stella a tre punte, in più si notano dei nuovi fari anteriori dal singolo motivo luminoso a led, invece che due. Completamente nuovo anche il fascione anteriore, dall'aspetto più dinamico e aggressivo, mentre nella berlina la più grande novità è quella che si trova al posteriore, in cui cambia il portello e arrivano dei nuovi fanali, dal disegno spigoloso e vicino a quanto visto sulla CLA.

Ricca di contenuti


Nell'abitacolo si trova un volante a due razze parallele, pensato per la funzione di guida assistita, infatti adesso al guidatore basta tenervi appoggiata la mano per far comprendere all'auto che è vigile. A livello di infotaintment è stato introdotto il sistema multimediale MBUX di ultimissima generazione, lo stesso di tutte le vetture più recenti della Stella, e che risponde correttamente alle esigenze del guidatore tramite un evoluto sistema di comandi vocali. Per quanto riguarda gli ADAS è stato aggiunto il regolatore di velocità adattativo, che modifica in modo automatico l'andatura della Mercedes Classe E confrontandosi con le mappe del navigatore satellitare, funzionando in modo efficace anche in assenza di segnali stradali. In più sbarcano su questo modello anche un nuovo assistente al parcheggio e l'inedito sistema per il monitoraggio dell'angolo cieco, funzionante anche mentre i passeggeri stanno scendendo dall'automobile.

Motore


Debutta sotto al cofano un nuovo motore 2.0 litri benzina abbinato all'ibrido leggero con batteria a 48 Volt e motore elettrico EQ Boost. Si hanno a disposizione 22 CV in più in fase di spinta, mentre nelle fasi di rilascio i consumi vengono sensibilmente ridotti, perché la Classe E può procedere per inerzia con il motore spento. Quest'unità motoristica è stata dotata anche di un compressore elettrico supplementare, che permette di avere una brillantezza aggiuntiva, specialmente alle basse velocità. Completa il tutto il rinnovato cambio automatico 9G-Tronic, più compatto e leggero della precedente versione.

  • shares
  • Mail