Renault, gamma E-Tech: Clio, Captur e Megane ibride

Renault allarga la sua famiglia di ibride E-Tech, infatti dopo le recenti Clio e Captur, nell'estate 2020 arriva anche la Mégane fresca di restyling.

La gamma ibrida di Renault è formata da tre modelli, infatti dopo aver presentato lo scorso gennaio al Salone di Bruxelles le nuove Clio E-Tech Hybrid da 140 CV e Captur E-Tech Plug-in Hybrid da 160 CV, è arrivato il mondo di dare il benvenuto anche alla Megane E-Tech Plug-in Hybrid da 160 CV. La vasta offerta di ibride si va ad aggiungere alla già lunga disponibilità di modelli full electric di cui dispone la casa francese: Nuova ZOE, Twingo Z.E. e Kangoo Z.E. Ad ogni modo i gruppi motopropulsori E-TECH garantiscono : avviamento sempre al 100% elettrico; piacere di guida in ogni circostanza, grazie alla maggiore capacità di guida elettrica, anche in caso di accelerazione. Sicuramente l'esperienza accumulata in Formula 1 ha reso possibile l'introduzione di questa efficace tecnologia ibrida anche nelle vetture di tutti i giorni.

Clio E-Tech


La segmento B si è rinnovata di recente con l'arrivo di una nuova generazione e recentemente ha visto l'introduzione della tecnologia E-TECH Hybrid 140 cv, una motorizzazione che garantisce la massima efficacia in fase di utilizzo con una reattività tra le migliori del mercato, che si concretizza in una accelerazione da 80 a 120km/h coperta in soli 6,9 secondi. La frenata rigenerativa lavora in combinata con la funzione di auto-ricarica delle batterie da 1,2 kWh (230V) e al rendimento del sistema E-TECH Hybrid, ottenendo dei grandi risultati in termini di consumi. Quanto basta per poter circolare in ambiente urbano fino all'80% del tempo in modalità full electric, con un abbassamento dei consumi che può andare fino al 40% rispetto ai motori termici in ciclo urbano, senza cambiare le proprie abitudini. Nella modalità full electric, la Clio può circolare fino a 70-75 km/h. L'aggiunta di peso per i dispositivi ibridi è di soli 10 chili circa rispetto alla motorizzazione dCi 115, così la E-TECH Hybrid consuma meno di 4,5 litri/100 km ed emette meno di 100 grammi di CO2/km (valori WLTP, con riserva di omologazione definitiva).

Captur E-Tech


La Renault Captur è uno dei crossover più apprezzati sul mercato europeo e cinese, con il nuovo modello punta a consolidarsi in questo scenario. La recente motorizzazione E-TECH Plug-in Hybrid 160 CV e la batteria a grande capacità (9,8 kWh e 400V per un peso limitato di 105 Kg) permettono di circolare in modalità full electric per 50 chilometri fino a 135 km/h in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City). In questo modo la Captur per massimizzare l’autonomia in modalità elettrica, ha la possibilità di ricaricare la batteria collegandola alla rete (da 3 a 5 ore, a seconda del tipo di presa, ivi comprese quelle per uso domestico). In alternativa, Nuovo Captur E-TECH Plug-in Hybrid funziona come un modello E-TECH full hybrid, con tutti i suoi vantaggi, come l'avviamento elettrico sistematico e i consumi ridotti. In ciclo misto la Captur E-TECH Plug-in Hybrid consuma 1,5 L/100 km ed emette 32 grammi di CO2/km (valori WLTP).

Mégane E-Tech


La Mégane dalla prossima estate avrà a disposizione la tecnologia ibrida ricaricabile E-TECH Plug-in Hybrid. Questa offre la massima versatilità riducendo le emissioni di CO2 e contenendo i consumi di carburante, anche nei lunghi viaggi. La motorizzazione ibrida ricaricabile E-TECH Plug-in Hybrid da 160 CV che si avvale di una tecnologia inedita, fondata sul recupero energetico. Sarà proposta in diversi allestimenti, dal livello intermedio. Dotata di una batteria che vanta una capacità di 9,8 kWh (400V) per un peso di soli 105 kg, Nuova Mégane ETECH Plug-in Hybrid ha un’autonomia che le consente di circolare in modalità full electric fino a 135 km/h per 50 chilometri in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City). In ciclo misto Mégane E-TECH Plug-In Hybrid consuma 1,3 L/100 km ed emette meno di 30 grammi di
CO2/km (valori WLTP in corso di omologazione).

  • shares
  • Mail