Seggiolini Anti Abbandono: obbligatori dal 6 marzo 2020

Tra pochi giorni, i seggiolini anti abbandono per i bambini sotto i 4 anni saranno finalmente obbligatori, dopo le modifiche al Codice della Strada.

Seggiolini anti abbandono diventano obbligatori
Dal prossimo 6 marzo 2020, entrerà definitivamente in vigore l'obbligo dei seggiolini anti abbandono all'interno dell'abitacolo per i bambini di età inferiore ai 4 anni. In caso contrario, il conducente dell'auto, oppure il genitore o il tutore alla guida, è soggetto alla sanzione amministrativa da 81 euro a 326 euro, nonché alla decurtazione di 5 punti sulla patente.

In realtà, il suddetto provvedimento è già attivo dallo scorso 7 novembre 2019, con le modifiche all'Art. 172 del Codice della Strada che disciplina l'uso delle cinture di sicurezza ed i sistemi di ritenuta e sicurezza per i bambini in tenera età all'interno dei veicoli. Tuttavia, l'obbligo dei seggiolini anti abbandono è stato procrastinato per la difficoltà nel reperimento dei nuovi modelli già dotati di avvisatore acustico, ma anche dei dispositivi sonori che possono essere introdotti come accessorio per i seggiolini esistenti e già omologati all'installazione.

I seggiolini anti abbandono prevedono, come requisiti fondamentali per attirare l'attenzione dei genitori, prima la notifica sullo smartphone - via app o Bluetooth - se l'auto è spenta e il bambino ancora a bordo dell'abitacolo, poi l'allarme sonoro se il conducente è già lontano dalla vettura.

Infine, la nuova legge prevede sanzioni accessorie. Se il trasgressore è recidivo, ovvero se dovesse essere nuovamente beccato senza seggiolino anti abbandono prima dei due anni successivi, sarà soggetto anche alla sospensione della patente per un periodo che varierà da quindici giorni a due mesi. Nel caso della presenza di sistemi anti abbandono non approvati dai produttori dei seggiolini per auto, invece, è prevista la sanzione amministrativa da 40 euro a 162 euro.

  • shares
  • Mail