Formula Uno, il Coronavirus inquieta il Circus

GP di Cina già rinviato, molte incognite per Australia, Bahrein e Vietnam

Formula 1 GP Gran Bretagna 2019

L'evoluzione internazionale dell'epidemia di Coronavirus sta inquietando, e non poco, anche il Circus della Formula Uno che effettuerà le sue prime tappe proprio nei pressi di zone ad alto rischio di contagio. Al momento rimane confermata l'apertura in Australia del 15 Marzo ma ci sono dubbi dettati dalle forti restrizioni agli accessi dei cittadini stranieri decise del governo locale, che già hanno costretto migliaia di studenti cinesi a periodi di quarantena preventiva. Non meno critica la situazione in Bahrein dove si dovrebbe correre il 22 Marzo.

Nel paese si sono diffusi una trentina di contagi, in gran parte importati dal vicino Iran dove si registra una situazione alquanto precaria sia per le difficili condizioni di lavoro delle autorità sanitarie locali sia per la scarsità di trasparenza del governo di Teheran nella diffusione dei dati sull'infezione. Il governo del Bahrein potrebbe decidere una serie di ampie restrizioni frontaliere. E'stata garantita la disputa del Gran Premio "in qualsiasi condizione" il che potrebbe fare pensare ad una gara "a porte chiuse" sullo stile delle partite di calcio di Serie A e Serie B del prossimo weekend.

Il 5 di Aprile, poi, si correrà per la prima volta nel Vietnam sul circuito cittadino di Hanoi. Gara già confermata dalle autorità locali e dalla FIA nonostante alcuni casi di contagio abbiano costretto a porre in quarantena la città di Son Loi, a poche decine di chilometri dalla Capitale. I casi nel paese sono ancora molto pochi come nel resto dell'Indocina, fatto forse dovuto alle condizioni climatiche della zona più che alla politica di restrizioni confinali, ma in caso di peggioramento si rischia grosso: o corsa a porte chiuse o nella più estrema delle ipotesi, rinvio come già accaduto per il GP di Cina che avrebbe dovuto corrersi il 19 Aprile a Shanghai e la cui data di recupero non è ancora decisa.

La diffusione in Italia del Coronavirus ha sollevato qualche dubbio circa la effettuazione dell'EPrix di Roma del 3 e 4 Aprile, ma al momento la FIA ha fatto sapere che la gara verrà disputata regolarmente. Per gli appassionati di motori romani un piccolo "sospiro di sollievo" dopo il rinvio al 18 e 19 Aprile del Roma Moto Days per ragioni precauzionali...

N.M.B.

  • shares
  • Mail