Volvo: in arrivo le versioni 'mild hybrid' per S60 ed XC60

Sono previste le nuove versioni B3, B4 e B5 per la berlina Volvo S60, più altre novità per la SUV di medie dimensioni XC60.


Prosegue il processo dell'elettrificazione di Volvo, con la prossima introduzione delle nuove versioni a propulsione ibrida 'mild hybrid' da 48V per la berlina media S60 e la SUV media XC60. Quest'ultima, inoltre, è disponibile anche nella nuova declinazione T6 Recharge a propulsione ibrida Plug-In da 340 CV di potenza complessiva, 590 Nm di coppia massima e oltre 50 km di autonomia nella modalità di guida elettrica grazie al pacco delle batterie da 11,6 kWh.

La berlina Volvo S60 di medie dimensioni sarà proposta in tre configurazioni 'mild hybrid', tutte equipaggiate con il motore a benzina 2.0 Turbo a quattro cilindri e la velocità massima limitata elettronicamente a 180 km/h. Parallelamente, usciranno di scena le versioni T4 e T5 a benzina, mentre l'alimentazione diesel continuerà a non essere prevista, diversamente dalla variante station wagon commercializzata come Volvo V60.

Nello specifico, la gamma della Volvo S60 sarà rinnovata con le seguenti declinazioni: B3 da 163 CV di potenza, 265 Nm di coppia massima e 9,0 secondi per lo spunto 0-100 km/h in accelerazione; B4 da 197 CV di potenza, 300 Nm di coppia massima e 0-100 in 7,9 secondi; B5 da 264 CV di potenza, 350 Nm di coppia massima e 0-100 in 6,7 secondi, anche in abbinamento alla trazione integrale AWD.

Per quanto riguarda la Volvo XC60, invece, la novità è rappresentata solo dalla nuova configurazione B4 a benzina che per l'accelerazione da 0 a 100 km/h impiega 8,1 secondi e già in vendita sul mercato italiano al prezzo base di 47.950 euro, affianco alla versione B5 a benzina, nonché alle declinazioni diesel B4 da 211 CV di potenza e B5 da 249 CV di potenza anch'esse a propulsione ibrida 'mild hybrid'.

  • shares
  • Mail