Peugeot 806: la versione da pista della 24 Ore di Spa Francorchamps

Alla 24 Ore di Spa Francorchamps del 1995 partecipò anche la monovolume Peugeot 806, allestita nella specifica versione da pista.


Venticinque anni fa, precisamente il 30 luglio del 1995, alla 24 Ore di Spa Francorchamps dell'epoca partecipò - con il numero di gara 86 - anche la versione da pista della monovolume Peugeot 806, allestita nella configurazione Procar prevista dal regolamento agonistico del campionato superturismo belga.

Per l'occasione, la Peugeot 806 fu equipaggiata con il motore da quasi 300 CV di potenza della 306 Maxi, nonché dotata di sospensioni e impianto frenante della 406 Superturismo. Affidata ai piloti locali Eric Bachelart, Philippe Verellery e Pascal Witmeur, la storica monovolume della Casa del Leone conquistò la posizione numero 12 in qualifica su 46 vetture partecipanti.

La monovolume Peugeot 806 fu commercializzata anche sul mercato italiano, dal mese di marzo del 1995 al mese di settembre del 2002, quando fu sostituita dall'erede Peugeot 807. Rappresentava la gemelle delle coeve Fiat Ulysse, Lancia Z e Citroen Evasion, con cui condivideva le motorizzazioni a benzina 2.0 aspirato da 121 CV e 2.0 Turbo da 147 CV di potenza.

Inoltre, la Peugeot 806 - come le suddette monovolume - fu proposta anche con le unità turbodiesel 1.9 TD da 90 CV e 2.1 TD 12V da 109 CV di potenza. La gamma, invece, era declinata negli allestimenti SR, ST ed SV. Successivamente, debuttarono anche il motore a benzina 2.0 16V da 136 CV e il propulsore diesel 2.0 HDi ad iniezione Common Rail da 110 CV, oltre alle versioni speciali SV Pullman e Roland Garros.

  • shares
  • Mail