Bill Gates si è messo in garage una Porsche Taycan

Come sigillo del suo impegno green, frutto di tante azioni filantropiche, Bill Gates si è assicurato uno dei primi esemplari di un'auto elettrica esclusiva: la Porsche Taycan.

Bill Gates è stato fra i primi acquirenti della Porsche Taycan: per lui una scelta quasi naturale, in virtù del suo legame storico col marchio tedesco e del suo impegno nella lotta ai cambiamenti climatici. Ovvio, quindi, che il ricco imprenditore statunitense (fondatore di Microsoft) puntasse su un'auto elettrica.

Non sappiamo quale versione sia finita nel garage del geniale uomo d'affari americano, ma si tratta comunque di uno degli esemplari iniziali della serie. Ricordiamo che in passato, quello che per molti anni è stato l'uomo più ricco del mondo, si è divertito al volante di una Porsche 930 Turbo e di una Porsche 959. Ora Bill Gates ha deciso di "assaporare" le nuove forme di alimentazione green.

Ecco le parole che ha pronunciato nel corso di un'intervista rilasciata alla star di Youtube Marques Brownlee: "La Porsche Taycan è una vettura dal prezzo premium, ma è molto bella. Questa è la mia prima auto elettrica e mi diverto molto". Gates ammette che i limiti delle vetture ad emissioni zero sono nell'autonomia e nei tempi di ricarica, ma per uno come lui non è certo un problema.

Ricordiamo che la Porsche Taycan è la prima vettura full electric firmata Porsche. Nella sua versione più potente e prestazionale, ossia la Turbo S, è in grado di accelerare (con il Lauch Control) da 0 a 100 km/h in soli 2"8. Per raggiungere i 200 km/h con partenza da fermo ci vogliono invece 9"8. La velocità massima tocca quota 260 km/h.

La grossa coupè di Stoccarda mostra una natura agile e reattiva, anche se il modello non nasce con l'indole da purosangue da pista. Certo, le danze non sono come quelle di leggera auto da rally, ma la Porsche Taycan mostra di cavarsela bene nei contesti più sinuosi. 

Via | Techspot

  • shares
  • Mail