Rally di Svezia, Evans ancora leader

Terminata la prima tappa del Rally di Svezia sulla lunghezza di sole quattro prove speciali. Sullo "sterrato" svedese, scenario ormai sempre meno insolito per questa gara, Elfyn Evans continua a comandare con la Toyota Yaris WRC davanti ad un mai domo Ott Tanak con la Hyundai i20 Coupe WRC. Tanak duella accanitamente con la Toyota Yaris WRC di Kalle Rovanpera che solo a fine giornata viene relegato al terzo posto davanti al compagno di team Sebastien Ogier, per il momento alquanto remissivo.

Scivola in sesta posizione Thierry Neuville con la "seconda" Hyundai i20 Coupe WRC, preceduto da un ottimo Esa-Pekka Lappi con la Ford Fiesta WRC M-Sport. Nella "battaglia delle seconde linee" da segnalare a fine prima tappa lo stop di Jari-Matti Latvala con la terza Toyota Yaris WRC per noie tecniche; Craig Breen con la terza Hyundai i20 Coupe WRC ufficiale precede la Ford Fiesta WRC di Teemu Suninen e la Yaris WRC di Katsuta Takamoto. In WRC 2 Mads Ostberg ristabilisce le distanze con la Citroen C3 R5 ufficiale rimettendo Ole-Kristian Veiby e la sua Hyundai i20 R5 alle spalle; Ostberg però viene preceduto dal rapidissimo leader della WRC 3, Emil Lindholm con una Skoda Fabia R5 Evo.

In JWRC brutte notizie per i nostri colori proprio a fine tappa con il capotamento di Fabio Andolfi che puntava al successo; leader è ora lo svedese Kristensson mentre Enrico Oldrati è decimo, Marco Pollara undicesimo e Tommaso Ciuffi tredicesimo. Andolfi dovrebbe ripartire domani con il Super Rally e per il momento è relegato al quindicesimo posto, con grave ritardo sul resto del gruppo e troppo poche speciali rimaste -quattro Sabato e due Domenica- per sperare in un recupero.

  • shares
  • Mail