Skoda Enyaq: la futura SUV elettrica ceca

Ecco la nuova Skoda Enyaq, denominazione ufficiale della SUV a propulsione elettrica del costruttore ceco.


L'inedita Skoda Enyaq sarà la nuova SUV a propulsione elettrica del costruttore ceco che, con la Volkswagen ID.3, condividerà la piattaforma modulare elettrificata MEB. Questa denominazione è stata scelta perché deriva dal termine irlandese Enya, ovvero "fonte di vita", ma soprattutto perché la lettera E iniziale sta per elettromobilità e la lettera Q finale sottolinea l'appartenenza alla gamma dei modelli SUV di Skoda.

In arrivo dopo la citycar Skoda Citigoe iV, l'inedita Skoda Enyaq fa parte dei dieci modelli elettrificati della gamma di Skoda iV che debutteranno entro il 2022. Secondo le previsioni del costruttore ceco, entro il 2025 le auto a propulsione elettrica o ibrida Plug-In rappresenteranno il 25% delle vendite di Skoda che ha già stanziato l'investimento di due miliardi di euro a tale scopo fino al 2021.

Stando alle indiscrezioni, la nuova Skoda Enyaq rappresenterà la versione di serie della concept car Skoda Vision iV esposta lo scorso anno al Salone di Ginevra 2019. Inoltre, dovrebbe essere presentata a sorpresa all'imminente Salone di Ginevra 2020, in programma il prossimo mese di marzo, mentre la commercializzazione partirà entro fine anno.

Quindi, la nuova Skoda Enyaq potrebbe avere la carrozzeria da SUV coupé lunga all'incirca 460 centimetri. La gamma, invece, dovrebbe comprendere due versioni da 204 CV o 306 CV di potenza, con il pacco delle batterie da 58 kWh e 440 km di autonomia massima o 77 kWh e 550 km di autonomia massima.

  • shares
  • Mail