Le Mans '66 - La grande sfida: il film racing vince 2 Premi Oscar

Motorsport in luce ad Hollywood: "Le Mans '66 - La grande sfida", che racconta il duello tra Ford e Ferrari, ha vinto due statuette alla festa degli Oscar di Los Angeles.

Il film "Le Mans '66 - La grande sfida" godeva di quattro nomination agli Oscar 2020 e ne ha vinti due: un buon bilancio per la pellicola di James Mangold, che ha avuto come interpreti d'eccezione nientemeno che Matt Damon e Christian Bale, stelle brillanti di Hollywood.

Le candidature alle statuette erano per le categorie: miglior film, miglior montaggio, miglior sonoro e miglior montaggio sonoro. Se l'obiettivo più ambizioso (ossia per il miglior film) è sfuggito, finendo a Parasite di Bong Joon-ho (cui è andato anche il riconoscimento per la miglior regia), nella serata al Dolby Theatre di Los Angeles gli uomini di "Le Mans '66 - La grande sfida" hanno incassato il Premio Oscar per il miglior montaggio e per il miglior sonoro. Non è stata una vittoria assoluta né una pole position, ma si tratta comunque di una performance luminosa, che ha dato un'altra ribalta cinematografica mondiale all'automobilismo da corsa.

L'opera di James Mangold racconta l'epico duello tra Ford e Ferrari nella sfida della Sarthe del 1966. Intensa la lotta tra il piccolo costruttore italiano e il gigante automobilistico statunitense, dopo che la brusca interruzione delle trattative per la vendita della Casa di Maranello, ormai in dirittura d'arrivo, aveva spinto il colosso americano a lanciare il guanto si sfida, con l'evidente obiettivo di umiliare le auto del "cavallino rampante" nel loro terreno di elezione: le corse!

La 24 Ore di Le Mans del 1966 fu vinta dalla Ford, con Bruce McLaren e Chris Amon, al volante della loro Ford GT40 Mark II, ma la Ferrari si rifece l'anno dopo. Nella trama del film si racconta la storia del visionario progettista americano Carroll Shelby (interpretato da Matt Damon) e dell'intrepido pilota inglese Ken Miles (interpretato da Christian Bale).

Insieme, i due furono capaci di sconfiggere le leggi della fisica e i loro demoni personali, costruendo una rivoluzionaria auto da corsa per Ford, che riuscì ad avere la meglio sulle vetture di Enzo Ferrari (interpretato da Remo Girone), anche grazie alle gomme Goodyear. Oggi il palmares di quell'edizione della gara francese si arricchisce idealmente dei due Premi Oscar del film "Le Mans '66 - La grande sfida".

  • shares
  • Mail